facebook rss

Gaffe sui romani,
mozione di sfiducia per Pieroni
presentata dal M5s

REGIONE – Il gruppo consiliare ha depositato l'atto formale, da mettere al voto dell'Assemblea legislativa, con cui impegna il presidente Ceriscioli a ritirare le deleghe a turismo e cultura all'assessore regionale in seguito alle esternazioni colorite fatte la scorsa settimana in diretta tv
giovedì 7 Marzo 2019 - Ore 13:01
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore regionale al Turismo e alla Cultura, Moreno Pieroni

 

 

Dopo l’annuncio, arriva l’atto formale. Una mozione di sfiducia nei confronti dell’assessore regionale a cultura e turismo, Moreno Pieroni. A presentarla è il Movimento 5 Stelle Marche, impegnando il presidente Luca Ceriscioli a revocargli le deleghe. «Abituati a essere educato, non fare il romano, perché sei nelle Marche», questa la battuta dell’esponente di giunta regionale fatta lo scorso mercoledì durante la trasmissione di approfondimento sul sisma, “Sibilla, le voci della ricostruzione”, in diretta èTV.
«Il ruolo istituzionale di assessore ricoperto da Pieroni, in rappresentanza dei cittadini e della Regione Marche – scrivono i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle, Gianni Maggi, Peppe Giorgini, Piergiorgio Fabbri e Romina Pergolesi -, andrebbe svolto con senso civico e grande responsabilità in ogni occasione, a maggior ragione durante un’intervista televisiva. Malgrado le richieste di formali scuse, pervenute da più rappresentanti istituzionali, per le parole inopportune e ritenute offensive nei confronti di tutti i romani, l’assessore Pieroni ha aggravato ulteriormente la sua posizione dichiarando pubblicamente che da secoli i romani dicono sia meglio un morto in casa che un marchigiano alla porta, perché considerati i gabellieri del Papa, e nessuno si è mai offeso».
Dalla Capitale, il presidente dell’Assemblea Capitolina, Marcello De Vito si è detto invece «parecchio offeso», mentre l’assessore allo sport, Daniele Frongia si è rivolto direttamente al governatore Ceriscioli chiedendogli «se i suoi assessori possono insultare i romani in questo modo».
Alla luce di tutto ciò, il gruppo pentastellato delle Marche «impegna il Presidente della Giunta regionale a revocare le deleghe alla promozione e organizzazione delle attività culturali e del turismo all’assessore Moreno Pieroni».

Gaffe sui romani, Pieroni contrattacca: «Cinquestelle ipocriti indignati»

Gaffe sui romani in tv, il M5S: «Pieroni deve dimettersi»

«Non faccia il romano», la gaffe di Pieroni offende il Campidoglio

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X