facebook rss

Candia nella morsa dei ladri,
due colpi riusciti e due falliti
mentre i proprietari sono in casa

ANCONA - Serata da dimenticare quella di ieri per la frazione dorica a causa dell'imperversare di una batteria di banditi che, noncurante della presenza degli inquilini nelle abitazioni, ha agito comunque per tentare di arraffare oro e gioielli. In un'occasione, un ladro è stato messo in fuga dall'abbaiare del cane
sabato 9 Marzo 2019 - Ore 17:29
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Ladri scatenati a Candia: quattro assalti nella serata di venerdì. Due colpi sono stati messi a segno, altrettanti sono falliti. In un caso, è stato determinante l’abbaiare di un cane che ha messo in fuga un bandito che si era introdotto nel giardino di un’abitazione. Sugli episodi indaga la polizia. In tutte e quattro le occasioni, la banda di malviventi ha agito mentre all’interno dei villini presi di mira c’erano i proprietari. Il primo colpo è sfumato per l’allarme dato dal cane. L’animale si è agitato quando nel giardino è piombato un ladro. Abbaiando, ha attirato l’attenzione della padrona che, dopo essersi affacciata alla finestra, si è praticamente trovata davanti lo sconosciuto. A quel punto, si è messa ad urlare, invocando l’arrivo della polizia a mettendo in fuga il bandito. Nel secondo caso, i ladri si sono introdotti in casa scardinando una porta finestra mentre gli inquilini stavano guardando la tv. Nel bottino sarebbero finiti solamente un paio di giubbotti con dentro gli effetti personali dei proprietari, poi abbandonati durante la fuga. Gli altri due colpi sono avvenuti in via Grancia. In una villetta i ladri sono riusciti ad entrare da una portafinestra del piano terra per impossessarsi di gioielli e contanti per un valore di circa mille euro. Anche in questo caso, i proprietari – una coppia di coniugi – si trovava all’interno dell’abitazione al momento del passaggio dei ladri. La scia di colpi si è conclusa a casa di un’anziana che, sentendo i rumori dalla porta principale, si è recata al piano superiore per vedere dalla finestra cosa fosse l’origine del frastuono. Ha scoperto che nel giardino sottostante c’erano due malviventi. Le urla hanno fatto fuggire i ladri.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X