facebook rss

Gli 80 anni di Enrico Paoloni
nel nome della solidarietà

BENEFICENZA - L'imprenditore ha deciso di donare, in onore del suo compleanno, una consistente somma di denaro ai ragazzi della Lega del Filo d’oro
sabato 9 Marzo 2019 - Ore 18:52
Print Friendly, PDF & Email

 

Enrico Paoloni con i nipoti Elisa e Filippo

 

Enrico Paoloni festeggia il traguardo degli ottanta anni dedicando interamente la “sua” serata a scopo benefico. Imprenditore, marito, padre ma soprattutto nonno amorevole, il noto imprenditore marchigiano ha deciso di donare, in onore del suo compleanno, una consistente somma di denaro ai ragazzi della Lega del Filo d’oro, associazione che dal 1964 aiuta le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali. «Ho chiesto ai miei amici e parenti di non farmi regali ma di partecipare con me alla raccolta fondi – ha dichiarato commosso Enrico – Ho due splendidi nipoti che hanno avuto la fortuna di nascere sani in una famiglia che non fa mancare loro niente, il più grande insegnamento che posso tramandare loro è di non dimenticare mai i più deboli e bisognosi». L’iniziativa ha così colpito Renzo Arbore, da anni testimonial della Lega del Filo d’oro, che ha voluto inviare il suo personale ringraziamento e augurio al suo “contemporaneo” Enrico come lo ha simpaticamente definito nel video messaggio. Ma l’autore de “Il Clarinetto” non è l’unico cantante protagonista della festa. Per allietare i suoi ospiti durante il banchetto di Villa Colleverde, Enrico ha ingaggiato Mirko Casadei e la sua orchestra che si esibirà per l’esclusivo evento privato prima del tour nazionale. «Siamo grati alla vita, per quello che ci ha dato e per quello che con sacrificio ci ha permesso di costruire, condividere con questi ragazzi e i loro splendidi educatori parte della nostra gioia è il minimo che possiamo fare». Una menzione speciale va allo staff e al presidente della Lega del Filo d’Oro, dottor Rossano Bartoli, per il supporto e per l’appoggio nell’organizzazione dell’evento.

Enrico Paoloni con la moglie Mirella

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X