facebook rss

Addio a Maurizio Baldassari,
stroncato da un infarto a 53 anni

OSIMO - E' morto ieri sera all'ospedale di Ascoli Piceno uno degli eredi della storica boutique di Corso Mazzini, chiusa qualche anno fa. Venerdì mattina ha accusato un malore mentre era al lavoro. Domani pomeriggio i funerali nella chiesa di San Marco Evangelista a Osimo
Print Friendly, PDF & Email

Maurizio Baldassari

 

Cordoglio ad Osimo per la scomparsa prematura di Maurizio Baldassari, uno degli eredi della storica boutique di Corso Mazzini, chiusa qualche anno fa. E’ morto ieri sera a 53 anni, all’ospedale di Ascoli Piceno, dove era arrivato venerdì mattina con i sintomi di un infarto cardiaco. Da qualche anno si era trasferito con la sua famiglia a vivere e per lavoro a San Benedetto del Tronto. Fino al 2013  però aveva continuato a gestire insieme ai cugini il negozio di abbigliamento che portava il nome di famiglia e che suo padre Gilberto con uno dei fratelli, Sergio, aveva fondato  e aperto negli anni ’50. Un punto di riferimento per chi prediligeva l’eleganza nello stile.

Venerdì mattina il 53enne ha accusato un malore mentre stava lavorando. Un collega lo ha soccorso ma quando è arrivato in ospedale le sue condizioni erano già critiche. Maurizio Baldassari lascia la moglie Iva e i figli, la madre Giuliana, ed il fratello Massimo, notaio a Maiolati Spontini.  Il sindaco di Osimo ha espresso le condoglianze a nome della città . “La famiglia Baldassari ha rappresentato un pezzo importante di storia osimana. – ha scritto Simone Pugnaloni- Un esempio di azienda a conduzione famigliare che ha rappresentato il vigore del commercio in centro storico. Grazie, un caro abbraccio”. Da oggi pomeriggio la salma sarà composta nella casa del commiato Biondi di via Oscar Romero 31, a San Biagio di Osimo. I funerali si svolgeranno domani, 1 Aprile, alle ore 16.30 nella chiesa di San Marco Evangelista di Osimo. La salma sarà poi tumulata nella tomba di famiglia al cimitero di via San Giovanni.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X