facebook rss

Anconitana, Eccellenza a un passo
Batte all’inglese l’Osimo Stazione
e vola a +8 dalla seconda

PROMOZIONE - Le reti del solito Mastronunzio e di Zaldua piegano gli ospiti 2 a 0; con 8 punti di vantaggio sulla Vigor Senigallia (fermata sul pari) adesso basta vincere a Villa Musone
Print Friendly, PDF & Email


di Lorenzo Agostinelli

La squadra di mister Nocera ha battuto al Del Conero l’Osimo Stazione Conero Dribling per 2 a 0, ipotecando la promozione diretta. Complice lo stop della Vigor Senigallia sul campo del fanalino di coda Laurentina, ai dorici basta vincere la prossima settimana a Villa Musone per avere la certezza matematica della promozione diretta in Eccellenza, con due giornate di anticipo.
Osimo Stazione che naviga, nonostante il risultato, in acque calme conservando 8 punti di vantaggio dall’Olimpia, prima squadra che accederebbe ai play-out. Nel prossimo turno i Biancoverdi ospiteranno proprio l’Olimpia per uno scontro che, qualora non arrivasse la sconfitta, li vedrebbe blindare la permanenza nel campionato di Promozione. Partita tranquilla per la formazione di casa che vince all’inglese (2 a 0) rischiando praticamente nulla: Mastronunzio alla mezzora e Zaldua ad inizio ripresa maturano il risultato finale amministrato magistralmente dai giocatori Biancorossi fino allo scadere.

La cronaca. L’avvio di gara non è dei più scoppiettanti con i rispettivi centrocampi che combattono in mezzo al campo per tentare di guadagnare metri. Le due squadre, nei primi 10 minuti di gioco, non attaccano a testa bassa, sono più interessate a studiarsi reciprocamente che ad affondare il colpo. Al quarto d’ora è l’Anconitana a dare il via alle danze con un ottima conclusione di Marengo, addomesticata però, da un attento Bottaluscio. Al ventesimo è ancora la squadra di Ancona ad andare vicina al vantaggio con Ruibal che, dagli sviluppi di un corner, non inquadra lo specchio da distanza ravvicinata. Il gol è nell’aria ed arriva al 25′ del primo tempo; un rapido e sanguinoso contropiede della squadra dorica viene finalizzato dal solito Salvatore Mastronunzio che sigla l’1 a 0 per l’Anconitana. Alla mezzora è ancora alta la pressione della truppa Nocera che sfiora il raddoppio prima con Ruibal e successivamente con Zaldua; è bravissimo però l’estremo difensore Osimano Bottaluscio a respingerle entrambe. Al 37′ del primo tempo è ancora Bottoluscio ad essere protagonista disinnescando una velenosa conclusione di Zagaglia.  Al 40′ del p.t. arriva il primo vero pericolo per la porta di Lori; con una strepitosa azione personale Boccolini sfiora il gol del pareggio Biancoverde. Primo tempo che si conclude con i dorici avanti 1 a 0 sul Osimo Stazione C.D., la squadra di mister Nocera non ha sofferto particolarmente è va a riposo consapevole che il vantaggio sarebbe potuto essere più netto. Nella ripresa i due allenatori confermano i 22 che si son dati battaglia nella prima frazione, senza andare a fare cambi che potrebbero stravolgere gli equilibri di una partita ancora apertissima. Dopo appena sette minuti della ripresa arriva il raddoppio dorico: sul calcio d’angolo battuto da Pucci, Zaldua svetta in area ed incorna il pallone del 2 a 0 per l’Anconitana. Al 10′ della ripresa mister Menghini sostituisce Martiri e lancia nella mischia Staffolani. Partita che entra in un periodo di stallo con i padroni di casa che amministrano il risultato e gli ospiti che iniziano a non credere più nella rimonta. Ormai stanche le due squadre necessitano di forze fresche così, prima mister Menghini, al 23′ s.t., sostituisce Bugiolacchi per Brandoni, poi mister Nocera rileva Pucci e mette in campo Mechri. Intorno alla mezzora l’Anconitana ha la palla per chiudere i conti: Zaldua però, tutto solo davanti Bottaluscio, si lascia ipnotizzare e sbaglia il colpo del k.o. Dopo questa occasione mancata escono Ruibal e Zagaglia per Astolfi e Colombaretti nell’Anconitana; per l’Osimo Stazione invece è Calvigioni a lasciare il posto a Polenta. Partita che sembra ormai indirizzata verso la fine senza eccessivi pericoli per le due retroguardie, così mister Nocera decide di sostituire Mastronunzio, regalandogli la standing ovation del Del Conero, tutto in piedi, e di inserire Bartoloni. Con questo giro di sostituzioni si è virtualmente conclusa la partita che i dorici amministrano sapientemente fino al triplice fischio. Col 2 a 0 odierno i ragazzi di mister Nocera allungano a +8 sulla Vigor Senigallia e la vittoria esterna sul campo del Villa Musone, la prossima settimana, potrebbe sancire matematicamente la promozione in Eccellenza.

Il Tabellino

US ANCONITANA: Lori, Tomassini, Zagaglia, Visciano, Mercurio, Trombetta, Ruibal, Pucci, Mastronunzio, Marengo, Zaldua. A disp: Martiri, Colombaretti, Campione, Astolfi, Mechri, Piergallini, Gigante, Bartoloni, Fuglini. All: F. Nocera.

OSIMO STAZIONE C.D.: Bottaluscio, Brazzini, Esposito, Martiri, Carloni, Rossini, Mazzieri, Calvigioni, Bugiolacchi, Camilletti, Boccolini. A disp: Agostinelli, Scansani, Frontini, Polenta, Staffolani, Storani, Brandoni, Marconi, Clementi. All: P. Menghini.

TERNA ARBITRALE: Arbitra Gorreja Romario di Ancona (D’ovidio di Pesaro e Grieco di Macerata).

RETI: 25′ p.t. Mastronunzio; 7′ s.t. Zaldua.

NOTE: Ammoniti: 22′ p.t. Brazzini ; 2′ s.t. Bugiolacchi; 15′ s.t. Carloni.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X