facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

La vitella Ciccina fugge dalla stalla
e si nasconde tra i rovi:
per recuperarla chiusa la Statale 16

LORETO - Stamattina è durato due ore l'assedio per stanare il bovino, ferito e impaurito, occultato nella boscaglia vicino al ristorante 'Zi Nenè'. I vigili del fuoco di Osimo, con il supporto della Pm di Loreto, hanno bloccato il transito sull'Adriatica per un quarto d'ora
Print Friendly, PDF & Email

La vitella Ciccina portata in salvo dai vigili del fuoco di Osimo

La statale Adriatica chiusa durante le operazioni di salvataggio del bovino

 

Stamattina ha tenuto in scacco per due ore il suo proprietario e una squadra di vigili del fuoco di Osimo la vitella ‘Ciccina’ di Loreto, un anno e mezzo di vita per 3 quintali di peso. Fuggita dalla stalla, verso le 10.15 si è incamminata per la Statale 16 nei pressi del ristorante ‘Zi Nenè’. Quando ha cominciato a sentirsi braccato, il bovino ha pensato di nascondersi tra i rovi al margine dell’uliveto, nella zona poco distante dal cimitero. ‘Ciccina’ è rimasta sorda ai richiami del padrone, un imprenditore agricolo di Loreto che coltiva e vende ortaggi. Si è anche ferita sul muso ma, spaventata e disorientata, è rimasta nascosta in quella boscaglia. Per stanarla e tirarla fuori i pompieri hanno dovuto chiudere per un quarto d’ora la Statale 16 mentre la Polizia locale di Loreto provvedeva a regolamentare il traffico. Alla fine non è stato necessario neppure l’arrivo del veterinario. La vitella è uscita allo scoperto dopo l’assedio ed è stata scortata con l’ausilio di un trattore di nuovo a casa. Le operazioni si sono concluse intorno alle 12.30 di oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X