facebook rss

Elezioni regionali - risultati in tempo reale

Passetto: asta deserta per Lascensore,
si ritenta tra due mesi

ANCONA – Scaduta lo scorso 27 marzo, la gara per la concessione in affitto dei locali vuoti ormai da anni non ha visto partecipanti. Finiti invece i lavori nei bagni pubblici del Passetto, devastati qualche mese fa. Oggi il collaudo. Ipotesi nuovi sanitari anche in zona laghetti, dove il cantiere dovrebbe terminare entro l'estate
Print Friendly, PDF & Email

L’ascensore del Passetto (foto d’archivio)

 

 

Giro a vuoto per l’ex Lascensore. L’asta per la concessione del locale commerciale e del magazzino all’interno dell’edificio del Passetto, scaduta lo scorso 27 marzo, è andata deserta. Sul piatto c’erano un ampio spazio e un soppalco, per una consistenza catastale complessiva di 316 mq il primo e un locale di 29 mq con terrazzo ad uso esclusivo di circa 180 mq, in discreto stato manutentivo, il secondo. Locali concessi in locazione per13 anni per attività di somministrazione di alimenti e bevande, con canone annuo a base d’asta è di 25.500 euro + Iva e deposito cauzionale per partecipare all’asta di 2.550 euro. Elementi che non devono aver stuzzicato molto l’interesse di potenziali affittuari, dato che nessuno ha partecipato, e dunque l’amministrazione ci riproverà tra due mesi, ribassando, come da prassi, la base d’asta del 10%. Se uno dei luoghi simbolo del Passetto è ancora in cerca d’autore, ha invece avuto un lieto fine la grottesca vicenda dei bagni pubblici nella pineta, devastati qualche mese fa da una persona rimasta chiusa dentro: «i lavori sono stati ultimati oggi (1 aprile) – fa sapere l’assessore alle Manutenzioni Stefano Foresi, rispondendo ad un’interrogazione della consigliera pentastellata Lorella Schiavoni – e domani facciamo tutte le prove. Al massimo per mercoledì mattina i servizi torneranno a disposizione della città».
Sempre restando sul tema dei bagni pubblici nell’area del Passetto, l’assessore ai Lavori Pubblici Paolo Manarini ha fatto inoltre sapere che l’amministrazione sta valutando l’idea di rifare «i vecchi bagni al di sotto di una struttura nel parcheggio di via Thaon de Revel, da recuperare con intervento strutturale. Inoltre, stiamo già studiando la possibilità di realizzare altri bagni pubblici con in prossimità della piscina comunale». Un’area, quella del Passetto, su cui si sta concentrando molto l’operato dell’esecutivo, con al centro il cantiere per rimettere a nuovo la zona dei Laghetti, la cui conclusione è prevista entro l’estate.

Ex ‘Lascensore’ del Passetto all’asta, domande entro il 27 marzo

Degrado all’ex Lascensore, condannato ex dirigente del Comune

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X