facebook rss

Smerciava cocaina in strada
o davanti ai locali: arrestata

LA 37ENNE è stata ristretta agli arresti domiciliari a Porto Recanati dai carabinieri della Stazione di Numana, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelale emessa ieri dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Macerata. Vendeva la droga a 70 euro al grammo ai tossicodipendenti della Riviera del Conero e della Valmusone
Print Friendly, PDF & Email

 

Oltre mezzo chilo di cocaina venduta in nove mesi per un totale di circa 50mila euro. Nella serata di ieri a Porto Recanati i carabinieri hanno arrestato una magrebina di 37 anni, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Macerata, per il reato di spaccio continuato di sostanze stupefacenti. L’attività investigativa condotta dai militari dell’Arma di Numana ha permesso di definire un quadro indiziario a carico della predetta in ordine a numerose cessioni di cocaina, effettuate dal mese di maggio 2018 a gennaio decorso, in favore di tossicodipendenti della riviera del Conero e della Val Musone. Lo smercio della droga avveniva in locali pubblici o per strada, a tutte le ore del giorno, ad un costo di 70 euro al grammo. Dalle investigazioni è emerso una vendita complessiva di circa un mezzo chilogrammo di cocaina appunto, per un guadagno illecito di 50mila euro. Le indagini hanno consentito di segnalare alle autorità amministrative diverse persone assuntrici di sostanze stupefacenti.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X