facebook rss

Carabinieri: controlli per abusi
ed eccessi al volante
Denunce, multe e patenti ritirate

DURANTE IL SERVIZIO - a cui hanno partecipato 60 militari - sono stati controllati 43 obiettivi, 187 mezzi e identificate 453 persone. L'operazione ha interessato tutta la provincia
Print Friendly, PDF & Email

I controlli dei Carabinieri del comando provinciale sul territorio

 

di Talita Frezzi

Un weekend di serrati controlli da parte dei carabinieri del Comando Provinciale di Ancona per il contrasto all’immigrazione clandestina e agli abusi al volante. Setacciati i luoghi di ritrovo, ma anche i centri di telefonia e servizi internet (phone center, call center e internet point), oltre ai money transfer per verificare anche anomali movimenti di denaro; strutture ricettive, stazioni ferroviarie, diverse linee di trasporto pubblico.
Durante il servizio – a cui hanno partecipato 60 militari – sono stati controllati 43 obiettivi, 187 mezzi e identificate 453 persone. In particolare i carabinieri della Compagnia di Ancona, nella serata di sabato, hanno concentrato i controlli soprattutto nei quartieri degli Archi e del Piano. E’ stato fermato in Piazza Rosselli un 23enne di Ancona a bordo della sua Fiat Panda. Il giovane è stato trovato in possesso di oltre 20 grammi di hashish. Sottoposto ad accertamenti specifici presso l’ospedale Torrette di Ancona volti ad accertare l’eventuale guida in stato di alterazione psico-fisica conseguente all’uso di sostanze stupefacenti, in attesa dell’esito si è proceduto al ritiro provvisorio della patente di guida per dieci giorni. Inoltre i carabinieri della Sezione Radiomobile hanno elevato una contravvenzione ad un cittadino di origini tunisine, ma regolare sul territorio nazionale, per ubriachezza molesta. Il 49enne è stato individuato dai militari in via Marconi mentre, in preda ai fumi dell’alcol molestava i passanti.
A Loreto, i Carabinieri della locale Stazione, mentre si trovavano ad ispezionare i locali delle sale d’attesa e le pertinenze della stazione ferroviaria, sono stati interessati dal personale delle Ferrovie Italiane, in quanto a bordo del treno 6997 “Ancona-Ascoli Piceno”, fermo presso lo scalo, aveva sorpreso due cittadini stranieri sprovvisti del biglietto che rifiutavano di scendere nonostante l’espressa richiesta del capotreno. I militari sono saliti a bordo del treno e dopo aver identificato i due cittadini – entrambi romeni, di 21 e 30 anni, senza fissa dimora, nullafacenti e pregiudicati – li hanno accompagnati presso la Stazione Carabinieri per eseguire le procedure di identificazione. Sono stati denunciati per il reato di interruzione di pubblico servizio.  Serrati controlli anche da parte dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Jesi nei pressi di Monsano. I militari hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica un 21enne originario del Bangladesh residente a Jesi. Il giovane, controllato durante la notte in via Liguria, nei pressi della discoteca Miami, mentre era a bordo di una Fiat Punto, è risultato positivo all’alcol test con un tasso pari a 0,89 g/l. La patente di guida gli è stata ritirata. In via Emilia Romagna, nella zona industriale, sempre i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica anche un 20enne residente a Falconara Marittima che, controllato a bordo di una Fiat Punto, risultava positivo all’accertamento alcolimetrico con un tasso pari 1,35 g/l. Anche nel suo caso, è scattato il ritiro della patente di guida.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X