facebook rss

Tassisti in lutto,
è morto Benito Borioni

ANCONA - Confartigianato piange la scomparsa dello storico presidente della categoria anconetana, deceduto oggi all'hospice dell'ospedale di Chiaravalle
Print Friendly, PDF & Email

Benito Borioni

 

Se n’è andato oggi in silenzio, all’hospice dell’ospedale di Chiaravalle, dopo una malattia che lo ha consumato lentamente. Benito Borioni, storico presidente dei tassisti di Ancona, aveva 79 anni. «Abbiamo appreso con grande tristezza della sua morte, una perdita che ci addolora moltissimo – sottolineano Marco Pierpaoli e Graziano Sabbatini, rispettvamente segretario generale e presidente di Confartigianato Imprese Ancona – Pesaro e Urbino- Lo ricordiamo per le sue capacità e per la correttezza dimostrata in tanti anni di attività, per l’impegno da sempre profuso a favore dell’artigianato».

Anche Gilberto Gasparoni responsabile della categoria tassisti ricorda Benito come «un un uomo di grande valore, che non ha mai fatto mancare il suo apporto, sempre impegnato nell’associazionismo sia per la categoria taxi, ma anche nel Comitato comunale di Ancona e nel consiglio della Confartigianato. Un impegno, aggiunge che ha visto Borioni essere anche dirigente nazionale del settore ed in questo ambito battersi per innovare le leggi del trasporto persone. A lui si deve l’avvio del progetto pilota, primo in Italia, del trasporto taxi – bus realizzato nel Comune di Ancona in sostituzione del servizio di linea. Una iniziativa che ha portato Ancona alla ribalta nazionale. Confartigianato tutta, unitamente ai colleghi taxisti, si unisce al dolore della famiglia formulando le più sincere condoglianze».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X