facebook rss

Ceriscioli maglia nera, Gostoli:
«Ci sarà modo di recuperare,
è solo una classifica»

LE REAZIONI dopo il sondaggio sul gradimento dei governatori che vede il presidente delle Marche all'ultimo posto in Italia insieme a Musumeci. Il segretario regionale del Pd: «Il nostro obiettivo è lavorare bene». Attaccano Lega e Forza Italia
mercoledì 10 Aprile 2019 - Ore 19:42
Print Friendly, PDF & Email

Luca Ceriscioli e Giovanni Gostoli con Silvana Amati

 

Già la classifica di per sé sarebbe stato un bel assist per l’opposizione. Ma la pezza che ha provato a mettere, forse è stato un vero e proprio autogol. Almeno a sentire Lega e Forza Italia. La questione è quella relativa al sondaggio del “Sole24ore” sul gradimento dei governatori delle Regioni, dove Luca Ceriscioli si è piazzato ultimo in Italia al fianco del siciliano Nello Musumeci. Il presidente delle Marche l’ha definito un buon risultato e un buon punto di partenza. Apriti cielo, con il segretario regionale dem che prova a minimizzare.

«Un’affermazione incommentabile quella di Ceriscioli – tuona Sandro Zaffiri, capogruppo in Regione della Lega –  che testimonia il vissuto attuale di un presidente fuori dal contesto, più impegnato a farsi riprendere in foto e video promozionali, che per altro, stando ai sondaggi, pare non stiano pagando sotto il profilo del tornaconto di popolarità, che al lavoro capo chino per risolvere le principali questioni di questa regione». Anche il senatore Paolo Arrigoni, supercommissario regionale del Carroccio, batte il tasto sulla risposta data dal governatore dopo i risultati del sondaggio. «Ceriscioli non ha il buon gusto di tacere difronte all’evidenza e parla di realtà marchigiana come un metereologo da bar – attacca Arrigoni – Altro che differenza tra realtà effettiva e percepita, c’è una sola chiave di lettura ed è il maldestro tentativo del presidente delle Marche di allontanare la grandine di no che si abbatterà sui consensi Pd alle prossime Regionali». Grossomodo sulla stessa linea Forza Italia. «Che il Pd in generale e il governatore Ceriscioli in particolare non abbiano alcuna capacità amministrativa, nelle Marche era chiaro a tutti: basta parlare con la gente, compulsare gli indicatori economici, mettere a fuoco lo sfascio della sanità o l’inerzia rispetto ai bisogni dei terremotati – rimarca il senatore  Andrea Cangini – Ora, grazie al sondaggio realizzato dal Sole24ore, è ufficiale. I cittadini marchigiani sono i più insoddisfatti d’Italia rispetto al proprio governo regionale. Purtroppo, dovranno attendere un altro anno per mandare a casa gli incapaci e avere finalmente quel buon governo cui hanno diritto. A meno che Ceriscioli non decida per una volta di andare incontro alle esigenze dei cittadini, dimettendosi». Gioca in difesa il segretario regionale del Pd Giovanni Gostoli. «Ci sarà modo di recuperare – sottolinea – è solo una classifica. Il nostro obiettivo non è guardare le classifiche, ma lavorare bene per i marchigiani».

 

Gradimento dei governatori, Ceriscioli ultimo d’Italia

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X