facebook rss

Inaugurati i laboratori di scavo
sul sito archeologico di Montetorto

OSIMO - L'area di Casenuove è uno degli esempi meglio preservati di impianto produttivo di età romana del centro Italia fin dal I secolo a.C., il secondo più grande in Italia dopo quello scoperto a Firenze. Il sindaco Pugnaloni: "La Soprintendenza chiedera' ulteriori fondi al Ministero per andare avanti nella ricerca dei reperti"
giovedì 11 Aprile 2019 - Ore 14:46
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Pugnaloni taglia il nastro sull’ìarea archeologica di Casenuove

 

Questa mattina l’inaugurazione dei laboratori di scavo per gli studenti presso l’area archeologica di Montetorto a Casenuove di Osimo, alla presenza del sindaco Simone Pugnaloni, dell’assessora Federica Gatto e del consigliere Giorgio Campanari. Il sito archeologico rappresenta uno degli esempi meglio preservati di impianto produttivo di età romana del centro Italia fin dal I secolo a.C.. Un luogo pieno di fascino e magia dove si produceva e conservava il vino e l’olio, affacciato su un panorama che spazia fino ai Monti Sibillini. “Il questo secondo stralcio del restyling del sito archeologico di Montetorto a Casenuove, dopo la sistemazione della parte produttiva di olio e vino, riguarda altri 200 mq relativi all’area del magazzino. – spiega il sindaco Pugnaloni – Un ottimo lavoro di squadra tra Comune e Sopraintendenza che non finisce qua. La Sopraintendenza chiedera’ ulteriori fondi al Ministero per andare avanti. Un’area che rappresenta il secondo sito di produzione di epoca romana più grande e piu importante in Italia dopo Firenze. Casenuove porta di entrata della citta’ dovra rappresentare luogo di inizio o luogo finale del tour turistico di Osimo”.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X