facebook rss

Spi Cgil, eletta la segreteria Marche:
confermato Girolami,
entrano Bontempo e Carloni

CGIL SPI - Elio Cerri: "Ci aspetta un lavoro su più fronti: quello sanitario, in primo luogo, dove le persone si curano sempre meno e quando lo fanno le famiglie rischiano di indebitarsi, soprattutto in presenza di un familiare non-autosufficiente"
Print Friendly, PDF & Email

Elio Cerri

L’Assemblea generale dello Spi Cgil Marche ha eletto oggi a larghissima maggioranza la nuova segreteria che affiancherà Elio Cerri, riconfermato alla guida del sindacato dei pensionati lo scorso 7 novembre in occasione del XII congresso della categoria. Riconfermato il segretario regionale uscente Massimo Girolami, le new entry sono Vilma Bontempo e Maria Teresa Carloni.

 

Vilma Bontempo

Vilma Bontempo è stata la prima donna eletta nella Segreteria della Cgil di Fabriano, ha diretto la Filtea (tessile, abbigliamento, calzature, ecc.), ha ricoperto il ruolo di Segretaria generale della Flai (agroalimentare) e quello della Filcea (chimici); è stata componente della Segreteria della CdLT di Ancona, Segretaria generale della Slc (comunicazioni) e ,fino al pensionamento, Segretaria generale della CdLT di Ancona.

 

Maria Teresa Carloni

Maria Teresa Carloni è un medico, direttore del Servizio trasfusionale di Macerata, consigliere comunale a Macerata, consigliere provinciale nel 1975, è stata anche deputata dal 1976 al 1983 e segretaria Commissione sanità della Camera dei Deputati. Inoltre, ha ricoperto l’incarico di Presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Macerata. Da sempre iscritta allo Spi Cgil, oggi è componente della segreteria della Lega SPI di Macerata e attualmente ricopre anche l’incarico di Presidente dell’Assemblea generale e del Comitato direttivo dello Spi Cgil Marche.

 

“Ci aspetta un lavoro su più fronti: quello – dichiara Elio Cerri – sanitario, in primo luogo, dove le persone si curano sempre meno e quando lo fanno le famiglie rischiano di indebitarsi, soprattutto in presenza di un familiare non-autosufficiente”. Resta aperto anche il versante della previdenza “con i continui tagli operati dai vari Governi sulle mancate rivalutazioni delle pensioni e dove poco si sta facendo sulle pensioni basse”. Infine, “particolare attenzione la dobbiamo prestare alla contrattazione, vanno estesi i confronti con le amministrazioni locali”.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page