facebook rss

Si calano dal tetto
e svaligiano la profumeria:
arrestati in stazione

MONTEMARCIANO - Colpo al Famila di via Honorati. Tre uomini fra i 20 e i 30 anni sono stati fermati a bordo di un'Audi con 50mila euro di profumi appena rubati
giovedì 16 Maggio 2019 - Ore 15:34
Print Friendly, PDF & Email

La refurtiva recuperata dai Carabinieri di Osimo

 

di Talita Frezzi

Si sono calati con delle corde dentro al supermercato “Famila snc” di via Honorati a Montemarciano, dopo aver praticato un foro sul tetto. Sono riusciti a portare via un ingente carico di profumi dalla profumeria “Marche Profumi” interna alla galleria. Un bottino di circa 50mila euro. Ma la loro fuga è durata poco, perché la vettura dei banditi è stata intercettata dai carabinieri della Compagnia di Osimo, che li hanno arrestati poco dopo. E’ successo nella notte a Montemarciano. 
Fondamentale si è rivelata la presenza dei carabinieri quindi che stavano svolgendo un servizio coordinato finalizzato alla prevenzione dei reati e al controllo della circolazione stradale. I militari hanno intercettato un’Audi A6 con a bordo tre uomini, stranieri, senza fissa dimora e di età compresa tra i 20 e i 30 anni. Due di loro erano già noti alle forze di polizia per reati contro il patrimonio. La loro auto è stata fermata alla Stazione ferroviaria di Ancona, dove forse erano in attesa di qualcuno cui consegnare la merce. O forse dovevano salire su un treno per svignarsela. Qualunque fosse il loro piano, è fallito miseramente. Sono stati identificati e perquisiti. Trovati nel vano bagagli posteriore tre borsoni di cui nessuno ha saputo giustificarne il possesso. Contenevano molte confezioni di profumi ancora sigillate. Da successivi accertamenti è emerso che poco prima era stato messo a segno un furto ai danni della profumeria del centro commerciale “Famila”. Quello era senza dubbio il bottino, quantificato in 50.000 euro di valore. Pertanto i tre uomini – due romeni e un moldavo – sono stati arrestati in flagranza di reato per furto aggravato e danneggiamento in concorso. Secondo la ricostruzione effettuata dai militari con il successivo sopralluogo nel centro commerciale, i banditi si erano introdotti all’interno del negozio dopo aver praticato un foro sul tetto ed essersi calati con le corde nei locali del negozio di parrucchiera attigua alla profumeria “Marche Profumi”, procurando gravi danni alle infrastrutture e al mobilio. Poi hanno perforato il muro tramezzo e sono entrati nel negozio, dove si sono impossessati dei profumi di varie marche ma comunque di ingente valore commerciale. Forse, si trattava di un furto su commissione, ipotesi su cui i carabinieri di Osimo, agli ordini del maggiore Luigi Ciccarelli, stanno indagando. La refurtiva è stata interamente recuperata dai militari e già restituita al legittimo proprietario. Non sono invece stati rinvenuti gli arnesi da scasso e le corde con cui si sono calati dentro al centro commerciale, presumibilmente se ne sono sbarazzati prima di arrivare ad Ancona. Domani mattina i tre compariranno davanti al giudice del tribunale di Ancona per la convalida dell’arresto. Non è la prima volta che il centro commerciale di via Honorati viene preso di mira dai banditi e purtroppo la tecnica di calarsi dal tetto sembra essere quella maggiormente utilizzata negli ultimi colpi.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X