facebook rss

Il Savoia-Benincasa tra
le 10 scuole ‘Changemaker’ d’Italia

ANCONA - Il prestigioso riconoscimento assegnato lo scorso 30 maggio a Firenze da Ashoka Italia ai pionieri dell’innovazione didattica
Print Friendly, PDF & Email

Alcuni alunni del Savoia-Benincasa

 

C’è anche l’istituto superiore Savoia-Benincasa tra le 10 scuole d’Italia “Changemaker”, ovvero protagoniste del cambiamento non solo nel mondo dell’educazione ma di tutta la società. Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato lo scorso 30 maggio a Firenze da Ashoka, la più grande rete internazionale di imprenditori sociali innovativi (oltre 3500 in 93 Paesi). Lavorando con loro e con alleati in tutti i settori, tra cui appunto quello della scuola, Ashoka crea un mondo in cui ognuno si percepisce come agente del cambiamento per favorire soluzioni sistemiche alle principali problematiche sociali. Anche il Savoia-Benincasa, unico istituto marchigiano, entra dunque a far parte della rete internazionale di oltre 270 scuole in oltre 90 paesi nel mondo come Leader del cambiamento, capace di innovare la didattica verso lo sviluppo delle competenze changemaker. Obiettivo? Permettere ai giovani di sviluppare le competenze necessarie per vivere il bene comune, per sentirsi cittadini del mondo, per essere consapevoli e responsabili. La dirigente d’istituto Alessandra Rucci davanti a un panel internazionale di docenti, dirigenti, fondazioni, imprese, istituzioni, reti, organizzazioni del terzo settore e giovani ha raccontato il lungo percorso che ha portato la sua scuola a rivestire un ruolo primario nel processo di cambiamento e stimolare gli studenti a sviluppare le cosiddette competenze trasversali: empatia, imprenditorialità, leadership condivisa e creatività. «Tutto quello che cerchiamo di fare ogni giorno rompendo gli schemi della didattica tradizionale è per il bene dei giovani – ha sottolineato Rucci- e per prepararli ad affrontare una realtà complessa. Sono molto grata al team di docenti innovatori che con fiducia e coraggio ha portato avanti in questi anni il sogno di una scuola migliore».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X