facebook rss

Guizzo di Api allo scadere:
festa Promozione per il Moie,
Corridonia beffata

PRIMA CATEGORIA - Al Salvo d'Acquisto di Loreto gli anconetani vincono lo spareggio che vale il salto di serie con un gol a quattro minuti dai calci di rigore. I rossoverdi, comunque applauditi dai propri beniamini, dovranno ora sperare in un ripescaggio
Print Friendly, PDF & Email

 

La festa del Moie dopo il gol vittoria

 

di Michele Carbonari

Si spegne al Salvo d’Acquisto di Loreto il sogno Promozione del Corridonia. A quattro minuti dai calci di rigore, un guizzo di Api condanna i rossoverdi di Martinelli, il 2-1 finale matura dopo il botta e risposta nel primo tempo regolamentare tra Grassi e Arcangeli (rigore).  Il Corridonia esce dal confronto a testa altissima, applaudito dai tanti tifosi giunti in terra anconetana, i quali hanno riconosciuto il grande percorso effettuato dai rossoverdi in questa stagione: secondo posto nel girone C di Prima categoria, vittoria per 2-0 contro la Cluentina, 1-1 ai supplementari con il Casette Verdini e ancora 2-0 con l’Amandola sul neutro di Tolentino. Cartechini e compagni, per interrompere il purgatorio in Prima che dura ormai da due anni, per tornare in Promozione dovranno sperare nel ripescaggio.

La cronaca – Mister Martino Martinelli deve rinunciare al fratello Francesco, Balde, Soumah, Ndiaye e il lungodegente Polinesi. La prima emozione del match la regala uno scatenato Borocci, che rientra e di mancino impegna in angolo Renzi. All’11’ capitan Cartechini lancia Maccioni che aggancia ma si divora un gol fatto (alto). Al 18′ Arcangeli scheggia la traversa con delicato tirocross. Passano due minuti e Maccioni sciupa di testa, da posizione favorevole. Quindi Pettinari si libera e lascia partire un destro su cui vola Cerioni. Al 25′ un dubbio episodio favorisce Borocci, il quale viene disinnescato da Renzi con i pugni.

Alla mezz’ora si rompe l’equilibrio: Filippetti avvia la ripartenza e serve Pettinari il quale trova il pertugio per Grassi che si inserisce e di piattone gonfia la rete. Cinque giri di lancette e Arcangeli incorna ma Cartechini salva di testa sulla linea, a Renzi battuto. Il portiere del Corridonia commette però un’ingenuità al 38′. Api gli prende il tempo in area e cade, dal dischetto Arcangeli si rifà e lo spiazza per l’1-1 con cui si conclude un bellissimo, equilibrato ed avvincente primo tempo. La ripresa si apre sulla falsa riga della prima frazione, con il Moie più intraprendente. Al 7′ Api appoggia per Martellucci, che indirizza di un soffio a lato, quindi Borocci sfiora la traversa dal limite dell’area. Il ritmo cala e le occasioni diminuiscono. Infatti, il Corridonia si affaccia in area avversaria solamente al 27′, grazie al neoentrato Luciani che calcia troppo debole. Al 32′ il Moie passa addirittura in vantaggio ma l’arbitro annulla per fuorigioco: Martellucci spara dal limite, Renzi respinge ed Api è in agguato e ribadisce in rete ma da posizione irregolare. È l’ultima emozione dei regolamentari. Luciani è il primo ad impensierire Cerioni ai supplementari (centrale). Mastri risponde al 5′, la mira è fuori misura. Il Corridonia si affida poi al mancino velenoso di Taglioni, oltre ai bolidi di Grassi e Luciani nel secondo tempo supplementare.

Il tabellino:

MOIE VALLESINA (4-2-3-1): Cerioni 6,5; Federici 6,5, Spinelli 7, Canulli 7, Balducci 7; Mosca 7 (3′ s.t.s. Togni s.v.), Arcangeli 7; Borocci 7,5 (2′ s.t.s.), Martellucci 8 (12′ s.t. Nacciariti 6,5), Giuliani 6,5 (19′ s.t. Mastri 6,5); Api 8. A disp.: Andreoni, Cucchi, Pierleoni. All.: Tiranti.

CORRIDONIA (4-3-3): Renzi 5,5; Iacopini 6,5, Patacchini 6,5, Filacaro 6,5, Contigiani 6 (28′ s.t. Tentella 6); Grassi 6,5, Cartechini 7, Taglioni 7; Pettinari 6,5 (44′ s.t. Rossi 6); Maccioni 6 (6′ s.t.s. Camacci 6), Filippetti 6,5 (20′ s.t. Luciani 6,5). A disp.: Tarulli, Grisogani, Paolucci. All.: Martinelli.

TERNA ARBITRALE: Tassi di Ascoli Piceno (Pagliari di Fermo – Allievi di San Bendetto del Tronto)

RETI: 30′ p.t. Grassi, 38′ p.t. Arcangeli (rig.), 11′ s.t.s. Api.

NOTE: spettatori 700 circa. Ammoniti: Maccioni, Contigiani, Renzi, Mosca. Angoli: 10-2. Recupero: 6′ (1’+3’+1’+1′)

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X