facebook rss

Il Centro Narconon Astore
festeggia 25 anni di risultati

FABRIANO - Ieri l'evento nella comunità con ospiti arrivati da ogni angolo d'Italia. Migliaia di vite salvate dalla droga e dall’alcol
lunedì 1 Luglio 2019 - Ore 10:22
Print Friendly, PDF & Email

Ieri, domenica 30 giugno, erano veramente in molti a celebrare gli intensi 25 anni di attività della comunità Narconon Astore. Da ogni parte d’Italia e perfino dall’estero, genitori, famigliari, figli e amici sono accorsi a Fabriano per accompagnare le numerose persone che hanno svolto il programma riabilitativo presso la comunità Narconon Astore. Le commoventi storie narrate da chi c’è l’ha fatta a uscire dal tunnel della droga e dall’alcol hanno emozionato fino alle lacrime tutti i presenti. Sentire in quali miserie la droga riesce a trascinare la vita di una persona fa rabbrividire, ma lascia a bocca aperta vedere che grazie alla riabilitazione del programma Narconon una persona torna a vivere e a sprizzare energia solo dopo 5/6 mesi di comunità. Questo percorso pedagogico riabilita infatti le più profonde, sane e positive intenzioni della persona e gli consegna dei validi strumenti per vivere con rispetto e sobrietà.

Le parole del senatore Sergio Romagnoli, intervenuto alla festa, sono state un amorevole monito per coloro che stanno svolgendo attualmente il loro programma a non mollare mai. Al termine della bellissima giornata, Romagnoli ha così commentato il tempo trascorso presso la sede della comunità, a Poggio San Romualdo: “Bellissima giornata per i 25 anni di Narconon e bellissimo ritrovare ragazzi con vita ed energia negli occhi, tutti coesi in una splendida squadra. ‘Scegli di essere felice’, mi è stato detto in un momento molto difficile e particolare; oggi, grazie a tutti voi, mi sono sentito felice e soprattutto parte di quella squadra. Grazie di cuore!”

Il direttore della comunità Narconon Astore, nel ringraziare per le lusinghiere e sentite parole espresse dal senatore Romagnoli, ha dichiarato che il lavoro svolto in questi primi 25 anni e le migliaia di vite salvate non possono che essere solo l’inizio di questa battaglia per la sconfitta della tossicodipendenza e dell’alcolismo che attanagliano le nostre società.
 
I RICORDI DEGLI OSPITI E DELLE FAMIGLIE – Le speranze delle famiglie, le vite spezzate dalla dipendenza e i disastri provocati dall’abuso di droga e alcol hanno una soluzione tangibile e sicura con lo svolgimento del programma Narconon e tutti i presenti alla celebrazione hanno voluto sottolinearlo al termine di questa entusiasmante giornata. Questo è quello che hanno dichiarato alcuni di loro: “Oggi siamo tornati dopo un anno a questa festa del 25esimo anniversario della fondazione del Narconon, è stata una emozione fortissima! L’anno scorso mio figlio era qui con voi e pregavo affinché il vostro programma funzionasse anche con lui. Ed ora a distanza di un anno posso solo ringraziarvi per quanto avete fatto. Per aver ridato forza, vita e tanta luce negli occhi di Marco, luce che non vedevo più da tanto tempo. Quindi un grazie di cuore per tutto e per il sostegno dato a tutti noi.”
(Genitori di un ragazzo riabilitato).

“Per me è stato molto emozionante e pieno di amore, è stato bello vedere tanti ragazzi che ce l’hanno fatta, è stato importante comprendere il lavoro che fanno gli operatori dei Narconon. Mi sentivo bene, l’ho sentita come la mia festa, ricevere l’attestato è stato inaspettato e dal momento che l’ho preso fino alla fine dell’evento, ho avuto un pensiero fisso che era quello di tornare qui ogni anno per l’anniversario perché sarà un anno in più in cui io sono libero dalla droga e altre aberrazioni e ora ho la consapevolezza che grazie al lavoro dello staff che dedica corpo, spirito e mente a questa causa, ci saranno tanti ragazzi che potranno sperimentare la gioia di essere liberi. Grazie a tutti per la perseveranza e per riportare la vita nelle persone.”
(Persona riabilitata dal programma).

“Per me è stato emozionantissimo, mi ha dato tanta forza, essere riportata in questo luogo mi ha dato modo di apprezzare ancora di più la vita e mi ha dato coraggio per affrontare anche i miei problemi quotidiani e essere felice!”
(Mamma di un ragazzo riabilitato). “Siamo al terzo anno di libertà dalla droga. Al Narconon ho raggiunto il più grande obbiettivo della mia vita, in questi tre anni raggiungere gli altri obbiettivi nonostante gli ostacoli che ti pone la società è stato un gioco da ragazzi in confronto a tutto ciò che ho passato per uscire dalla droga. Sono fiero di me stesso e finalmente lo sono di me anche i miei genitori.“
(Persona riabilitata dal programma).

“Il 25esimo anniversario del Narconon è stata una giornata ricca di emozioni in cui non solo i partecipanti hanno dimostrato il loro coraggio e bravura a superare gli ostacoli imposti dalle droghe, ma sono anche riusciti a trasmettere felicità, serenità e gioia a stessi e ai propri cari. Da un punto di vista esterno, il programma li ha portati a una valorizzazione di se stessi e reciprocamente a quello della famiglia come una unità che può vincere ogni ostacolo. La giornata di oggi è stata davvero speciale, soprattutto nell’apprezzare la qualità della vita e il dono della vita stessa. E’ stato illuminante ed emozionante sentire raccontare le diverse esperienze dei partecipanti, dello staff e non solo. Grazie di tutto! Non vi dimenticheremo mai!! “
(Famiglia di un ragazzo riabilitato).
info 0732.74076 o inviare una mail: [email protected]

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X