facebook rss

Il ‘Panzini’ piange Alessandro,
stroncato dalla malattia a 52 anni

SENIGALLIA - L'Alberghiero ricorda l'assistente tecnico addetto alla reception e lancia una raccolta fondi per la ricerca sul cancro nel suo ricordo. La malattia lo ha strappato all'affetto dei suoi cari a 52 anni
lunedì 1 Luglio 2019 - Ore 11:53
Print Friendly, PDF & Email

Alessandro Mezzanotte, ucciso dalla malattia a 52 anni.

 

Un sorriso dolce, i modi affabili e gradevoli. La gentilezza e il suo saper stare insieme ai ragazzi con attenzione e discrezione. Sono i tratti di Alessandro Mezzanotte, quelli che resteranno per sempre nel cuore di studenti e docenti dell’istituto d’istruzione superiore Panzini di Senigallia, dove lavorava da diversi anni come assistente tecnico di ricevimento. Una malattia terribile lo ha strappato all’affetto dei suoi cari a soli 52 anni. Era addetto alla reception dell’istituto, chiunque gravitasse a scuola, almeno una volta l’ha incontrato e gli ha stretto la mano.
Tutto l’istituto Panzini si stringe ai suoi familiari. “Se ne è andato in punta di piedi, chiedendo riservatezza e silenzio, nel dramma di una malattia che non gli ha lasciato scampo – scrivono dal Panzini – il Dirigente Scolastico, gli studenti e tutto il personale docente e ata dell’Istituto di Istruzione Superiore “A. Panzini” di Senigallia si stringono con grande affetto e dolore attorno alla famiglia di Alessandro Mezzanotte, assistente tecnico di ricevimento, noto e amato, addetto alla reception dell’Istituto. Da domani, l’Istituto aprirà per alcuni giorni una raccolta fondi a offerta libera in ricordo di Alessandro, per la ricerca sul cancro“. L’ultimo saluto ad Alessandro è stato celebrato questa mattina alla Chiesa di San Giuseppe Lavoratore, zona Cesanella a Senigallia.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X