facebook rss

Ancona by bike:
al via noleggio di bici

ANCONA - Progetto dell’associazione "Bellavistafra", patrocinato dal Comune. Il servizio al via da domani pomeriggio in centro storico. Ci sarà un gazebo nella terrazza di Palazzo degli Anziani
Print Friendly, PDF & Email

 

di Giampaolo Milzi 

Far pedalare virtuosamente, in modo salutista ed eco-compatibile, viaggiatori e cittadini alla scoperta di parte delle bellezze di Ancona. Questa l’idea-progetto partorita dalla vulcanica Federica Montesi, al via domani 3 luglio nel cuore del centro storico di Ancona a due passi dal mare. Un noleggio di biciclette (senza conducente) da affittare in un gazebo in piazza Dante Alighieri, sulla terrazza del grandioso Palazzo degli Anziani che si specchia sul porto antico. L’inaugurazione (con rinfresco gratuito) di questo innovativo servizio alle 18, con 11 moderne “bike” da noleggiare, 5 di tipo da donna, 5 da uomo  e 1 dotata di seggiolino porta bimbi fino a 20 chili di peso. Ad organizzare l’iniziativa, patrocinata dal Comune, l’associazione “Bellavistafra”, fondata  e presieduta dalla stessa Montesi. “We are beautiful, cool, dance well and we have moscioli!”, il motto-slogan delle “biciclettate”, proposte innanzitutto ai crocieristi, ai turisti in genere e agli anconetani. E proprio puntando sui crocieristi l’associazione assicurerà la presenza del gazebo a luglio ed agosto, ogni venerdì dalle 8 alle 22, il giorno fisso in cui approda la grande nave della MSC, e il sabato e la domenica (stessa fascia oraria), tenendo presente  che nelle date 6/7, 13/7, 3/8, 4/8, 17/8 sbarcano i passeggeri dei servizi traghetto assicurati dall’Agenzia Amatori formula “Interestate”.

La struttura a Palazzo degli Anziani con un addetto della “Bellavistafra” fornirà agli utenti anche un volantino-cartina orientativo e propositivo di un itinerario, con foto e brevi didascalie di alcuni monumenti e luoghi di elevato pregio architettonico e paesaggistico da non perdere. Eccolo: si prende con la bici l’ascensore sul fianco sinistro di Palazzo degli Anziani per ritrovarsi nella splendida cornice di piazza Stracca, dove poter ammirare dall’esterno la vanvitelliana chiesa del Gesù; quindi ci si tuffa lungo la stretta via Pizzecolli di origini medievali per sbucare in piazza San Francesco alla Scale (XIV secolo), con possibilità di accedere all’omonima chiesa (aperta tutti i giorni dalle 8 alle 12 e dalle 15 alle 19, come indicato nel volantino); e ancora giù fino a piazza del Plebiscito, “Il Salotto Buono di Ancona”, coi suoi bar e punti di ristoro e, per chi vorrà, l’occasione di visitare il Museo della Città; poche pedalate, ed ecco piazza della Repubblica col Teatro delle Muse, per poi risalire lungo corso Mazzini e sostare davanti alla cinquecentesca Fontana del Calamo (popolarmente Delle 13 Cannelle) attribuita al Tibaldi, farsi un giro attorno alla Fontana dei Cavalli in piazza Roma, e regalarsi una passeggiata su due ruote lungo il viale della Vittoria con nuova sosta di fronte al Monumento ai Caduti; punto strategico che offre la possibilità di regalarsi un tuffo alla spiaggia del Passetto (previa parcheggio bici munita di catena e lucchetto) e/o un’altra pedalata nel verde attrezzato dell’appena rinnovato omonimo parco pubblico; rientro per il viale e magari un’altra visita d’arte, alla Pinacoteca Comunale in vicolo Foschi. «Un itinerario indicativo – precisa Federica Montesi, al quale ogni ciclista potrà apportare tante modifiche. Del resto tra il colle Guasco e la zona porto c’è l’imbarazzo della scelta: i resti archeologici dei magazzini dello scalo e dell’Anfiteatro romano, il bimillenario Arco di Traiano, via della Loggia con la Loggia dei Mercanti che sbocca davanti alla Chiesa di Santa Maria della Piazza (XI – XII secolo), solo per fare alcuni esempi. Per chi ne farà richiesta, siamo disponibili a spostare il nostro gazebo mobile in altri siti – aggiunge Montesi – come Porta Pia, di fronte alla Mole Vanvitelliana». Un progetto, “Bellavista bike”, immaginato in modo flessibile e potenziabile, quindi. L’associazione Bellavistafra promuoverà, a  beneficio dei suoi utenti, convenzioni con ristoranti, bar-gelaterie ed hotel e quindi i prodotti enogastromici del nostro territorio. Oltre al calendario per i noleggi, c’è la volontà a luglio di mantenere operativo il gazebo tutti i giorni dalle 9 alle 20 e ad agosto in quelli feriali, «dipenderà dalla quantità e dal tipo di richieste che riceveremo», puntualizza Montesi. Per i costi, tripla formula: euro 20 per mezza giornata (ore 9-13), euro 30 per tutto il giorno (9-18.30); per gli anconetani che vogliono abbinare un giro in bici con una cena al ristorante ore 19-22 (prezzo da definire). «Erano anni che riflettevo su come promuovere la mobilità sostenibile nella città dove sono nata e che amo, ma che d’estate non è fruibile in modo molto efficace dai turisti – conclude Federica – E poi ho pensato anche ai miei concittadini, ad una alternativa senza il problema dei parcheggi soprattutto per i loro sabati e domeniche restando ad Ancona. Ho preso spunto da progetti di noleggio di bici già consolidati in alcune località del Gargano e ad Ostuni, in provincia di Legge, ed eccomi qui pronta a lanciare questo nuovo modo di apprezzare le perle del capoluogo marchigiano». Per ulteriori info e prenotazioni: www.associazionebellavistafra.it -associazionebellavistafra@gmail –  tel. 347/8414851

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X