facebook rss

Taglio del nastro
per il Premio cinematografico
e Tv “Castello di Precicchie”

FABRIANO - Gradita novità il concerto jazz, l programma prevede in settimana le consuete proiezioni film di retrospettiva, e la tre giorni conclusiva in cui ci saranno gli incontri con gli ospiti
Print Friendly, PDF & Email

 

Piazza e piazzetta gremite ieri sera a Precicchie per l’apertura ufficiale della XXIII edizione del Premio Cinematografico e Televisivo “Castello di Precicchie” organizzata dall’Associazione Castello di Precicchie con il patrocinio e la collaborazione della Regione Marche, del Comune di Fabriano, della Fondazione Marche Cultura, dell’Università Politecnica delle Marche e grazie alla preziosa sinergia instaurata e ormai consolidata con la Diatech Pharmacogenetics. Gradita novità il concerto jazz “Omaggio a Precicchie”, con Leonardo Francesconi al Piano, Mauro Cimarra alla Batteria, Pierpaolo Chiaraluce al Contrabbasso, che ha incantato il numeroso pubblico nella piazza principale del Castello, con sonorità in parte ispirate al cinema anni 30-40.

Trasferimento nella piazzetta interna per Inaugurazione della mostra fotografica allestita con le opere selezionate ai concorsi fotografici: – In itinere: immagini di un viaggio lento alla riscoperta dell’Italia e – Marche on stage. Le Marche la Regione dei Teatri alla presenza del Sindaco del Comune di Fabriano Gabriele Santarelli e dello sponsor Diatech Pharmacogenetics che ne ha promosso la realizzazione  Dopo un conviviale aperitivo offerto dall’Associazione Castello di Precicchie proiezione del film documentario Be Kind. Un viaggio gentile nel mondo della diversità di Sabrina Paravicini e Nino Monteleone. Il programma prevede in settimana le consuete proiezioni film di retrospettiva, e la tre giorni conclusiva in cui ci saranno gli incontri con gli ospiti; venerdì 5 luglio con gli interpreti ed il regista della serie televisiva dell’anno “La Compagnia del Cigno”; sabato 6 con l’attrice vincitrice del David di Donatello Marina Confalone e domenica 7 con Sabrina Paravicini, Nino Monteleone, Jonis Bascir e Sara El Debuch per il film Be Kind.  Come sempre domenica la consueta tavola rotonda Slow & Circular su due temi attualissimi, il turismo lento e l’economia circolare, serate con cena a tema, stand con prodotti tipici il tutto ad ingresso libero nella cornice del piccolo castello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X