facebook rss

Bagarre a Palombina,
24enne aggredito con calci e pugni

ANCONA - E' accaduto questa notte nei pressi di uno chalet, dove è andata in scena una lite tra la vittima e due nordafricani, poi rintracciati dalla polizia
giovedì 11 Luglio 2019 - Ore 15:00
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Litigio a tre sulla spiaggia di Palombina: un 24enne aggredito da due nordafricani con calci e pugni. E’ stata la vittima stessa, questa notte attorno alle 4, a chiamare la polizia.  Il 24enne, residente nell’Anconetano, ha riferito agli agenti che poco prima aveva avuto una discussione con due ragazzi dovuta a futili motivi. Durante la lite, uno dei due lo aggrediva fisicamente con calci e pugni ed entrambi si davano alla fuga. I poliziotti si sono posti alla ricerca degli autori dell’aggressione e, poco dopo, li hanno individuati mentre si allontanavano verso un sottopasso a nord dello stabilimento balneare dove era avvenuta la discussione.  Uno dei due, un tunisino di 27 anni, con alcuni precedenti di polizia alle spalle e in regola con le norme sul soggiorno, veniva subito fermato dagli agenti dopo una breve colluttazione.  Inevitabile l’accompagnamento in questura, dato che il ragazzo si  è anche rifiutato di fornire  le generalità. Mentre una pattuglia procedeva a condurre il 27enne in via Gervasoni, gli altri agenti continuavano i controlli bloccando il secondo aggressore, un egiziano di 20 anni, incensurato, nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Palombina. La vittima, pur mostrando alcune ferite superficiali al volto, rifiutava l’intervento sanitario rinunciando anche a sporgere querela. Il tunisino è stato denunciato per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di generalità.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X