facebook rss

Tragedia in autostrada: 56enne
muore dopo un terribile schianto

PORTO SANT'ELPIDIO/PORTO SAN GIORGIO - A14 che è stata chiusa al traffico stanotte per consentire l'intervento dei soccorsi. Ma non appena si è riusciti ad estrarre l'uomo dalle lamiere dell'auto e nonostante i disperati tentativi di rianimazione per lui non c'era ormai più nulla da fare
venerdì 30 Agosto 2019 - Ore 08:59
Print Friendly, PDF & Email

immagine di repertorio

 

A poche ore dal terribile frontale di Morrovalle costato la vita al papà 48enne Paolo Petrini, originario di Montegranaro, ancora sangue sulle strade del Fermano e del Maceratese. Questa volta l’incidente si è verificato lungo l’autostrada A14 in direzione sud, nel tratto tra Porto Sant’Elpidio e Porto San Giorgio.  A perdere la vita nel terribile impatto un uomo di 56 anni, abruzzese, più esattamente di Martinsicuro, in provincia di Teramo, N.A. le sue iniziali.

Era circa mezzanotte e mezza quando,  per cause in fase di accertamento da parte della polizia autostradale della sottosezione di Porto San Giorgio, l’Audi, guidata dal 56enne ha impattato con una Peugeot guidata da un giovane 35enne di Brescia. Mentre quest’ultimo, rimasto ferito , è stato trasportato al pronto soccorso di Fermo,   il 56enne di martinsicuro è rimasto incastrato tra le lamiera del veicolo semi distrutto. Tempestivo sul posto l’intervento di due ambulanze della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio, dell’auto medica del 118 da Macerata, e dei vigili del fuoco di Fermo. Autostrada che è stata chiusa al traffico per consentire l’intervento dei soccorsi. Non appena si è riusciti ad estrarre l’uomo dalle lamiere dell’auto, grazie al non facile intervento dei vigili del fuoco fermani,  e nonostante i disperati tentativi di rianimazione per lui non c’era ormai più nulla da fare.

 

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X