facebook rss

Ubriachi spostano i cartelli
dei lavori stradali
su via Flaminia: tre nei guai

ANCONA - Stamattina alle 4.30 gli agenti delle volanti sono stati costretti a dribblare sulla carreggiata numerosi coni, transenne e cartelli di pericolo, sparpagliati dal terzetto di stranieri sull'asfalto mettendo in pericolo la loro e la sicurezza degli automobilisti in transito. Sono stati tutti denunciati
sabato 31 Agosto 2019 - Ore 12:53
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Ubriachi, si divertono a spostare i cartelli apposti per i lavori stradali su via Flaminia, mettendo in serio pericolo la propria e l’altrui sicurezza. E’ successo stamattina alle ore 4.30 circa quando i poliziotti delle Volanti della Questura di Ancona sono stati costretti a dribblare sulla carreggiata numerosi coni e cartelli di pericolo, che da giorni sono stati sistemati sull’asfalto per segnalare i lavori in corso sul manto stradale. Non basta i tre uomini, ritenuti gli autori dell’azione pericolosa, avevano anche sistemato una transenna segnaletica al centro della strada in modo da impedire, su entrambi i sensi di marcia, il regolare transito dei veicoli, così da costringere i conducenti ad effettuare manovre pericolose per evitare l’ostacolo.

Poco più in là, sempre al centro della strada, c’era un cartello di colore giallo di pericolo segnalante i lavori in corso, rivolto verso il basso; in quella posizione oltre che a non segnalare il pericolo era lui stesso, un grande pericolo per gli automobilisti. I poliziotti dopo aver messo in pratica tutti gli accorgimenti per tutelare gli utenti della strada, che per fortuna a quell’ora non erano moltissimi, hanno bloccato le poche autovetture con l’ausilio degli appositi segnali luminosi di cui è dotata la “Pantera” e si sono adoperati a raccogliere i coni in plastica sparsi e a riposizionare correttamente la transenna e il cartello. Un’altra pattuglia nel frattempo ha rintracciato i tre soggetti in prossimità del ponte Mattei mentre, al centro della strada, affiancati l’uno all’altro, trasportavano a mano un altro cartello di obbligo direzionale sbandando paurosamente.

Fermati dai poliziotti, hanno lasciato cadere il cartello a terra e cercato di guadagnare la fuga con poco successo. Ma sono andati a sbattere l’uno con l’altro dandosi la colpa a vicenda del fatto. Alla fine sono cadutri tutti tre a terra come il cartello. Accompagnato in Questura il terzetto composto da un cittadino panamense, uno scozzese e un romeno sono stati identificato con grande difficoltà perché erano in evidente stato di ubriachezza. Tutti sono stati denunciati per ubriachezza, per omesso collocamento o rimozione di segnali o ripari e ai sensi dell’art.15 del codice della strada (danneggiare, spostare , rimuovere o imbrattare la segnaletica stradale e ogni altro manufatto ad essa attinente). Poco dopo l’attenzione di una pattuglia che controllava il territorio nella zona del Pinocchio è stata attratta da una autovettura che alla vista della ‘Pantera’ ha cercato di nascondersi tra le altre parcheggiate spegnendo i fari. A bordo vi erano due ragazzi che venivano identificati e soprattutto il conducente veniva indagato in stato di libertà per guida senza patente.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X