facebook rss

Auto in fiamme sul ponte Cesano
per coprire il colpo
alla gioielleria de ‘Il Maestrale’

SENIGALLIA - Il diversivo, stanotte, è stato attuato per far accorrere le forze dell'ordine in un punto, lontano da quello dove i banditi avrebbero colpito
Print Friendly, PDF & Email

I carabinieri stanotte al Maestrale

 

Un’auto data alle fiamme al centro del ponte sul Cesano, i soccorsi che si precipitano pensando a un incidente con delle vittime. Invece era un diversivo per far accorrere le forze dell’ordine in un punto, lontano da quello dove i banditi avrebbero colpito: il centro commerciale Il Maestrale. Obiettivo reale del raid messo a segno nella notte appena trascorsa era la gioielleria “Stroili Oro” dentro alla galleria dell’Ipercoop dove i banditi hanno divelto le serrande e portato via un lauto bottino di alcune decine di migliaia di euro, ancora in via di quantificazione precisa.

L’auto incenerita dalla fiamme sul ponte del Cesano

Mentre carabinieri e Vigili del fuoco intervenivano alle 3 sul ponte del Cesano per l’auto in fiamme, con gli automobilisti di passaggio nel panico per la strada sbarrata da quell’auto trasformata in una palla di fuoco con il timore che vi fosse qualche cadavere dentro, i ladri prendevano di mira la gioielleria del centro commerciale, contemporaneamente, proprio a pochi chilometri di distanza. Tanto che gli inquirenti ipotizzano che i due episodi siano collegati. Dopo le verifiche del caso, spento l’incendio e accertato che non vi fossero vittime, gli investigatori hanno ricostruito la dinamica di quella notte di fuoco, collegando la macchina – portata sul ponte e data volontariamente alle fiamme – e il colpo alla gioielleria. Un diversivo, si sarebbe trattato di questo. Indagini in corso da parte dei Carabinieri.
tafre

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X