facebook rss

Si barrica in casa e minaccia
di uccidersi: salvata

SENIGALLIA - Si tratta di una 40enne portata in salvo da polizia locale e vigili del fuoco
sabato 21 Settembre 2019 - Ore 10:26
Print Friendly, PDF & Email

La polizia locale di Senigallia (foto d’archivio)

 

Era sola, disperata. Ieri nel tardo pomeriggio, in preda a uno stato di forte agitazione e difficoltà, ha deciso di dire basta. Basta con l’angoscia, con i problemi, con la vita. Così si è barricata in casa, nel suo appartamento al terzo piano di un condominio, e ha minacciato di farla finita. Qualcuno, conoscendo i gravi problemi della donna – una 40enne di Senigallia – ha lanciato l’allarme facendo scattare la macchina dei soccorsi. Sul posto sono prontamente intervenuti gli agenti della Polizia Locale, coordinati dal Comandante Flavio Brunaccioni, insieme a una squadra dei vigili del fuoco di Senigallia. La donna, in evidente difficoltà e già seguita da tempo dal personale medico, non intendeva aprire la porta di casa a nessuno, neanche a chi prometteva di aiutarla. Minacciava di togliersi la vita. A quel punto i vigili del fuoco, intervenuti con l’autoscala, sono passati dalla finestra e hanno aperto la porta d’ingresso agli agenti, che sono entrati e dopo una trattativa, hanno dissuaso la donna dal commettere gesti autolesionistici. Calmata, è stata accompagnata dai sanitari del 118 al pronto soccorso dell’ospedale cittadino per le cure del caso e per un sostegno psicologico.
(tafre)

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X