facebook rss

Blitz nella fabbrica del falso,
sgominata organizzazione criminale:
35 persone denunciate

OPERAZIONE TAILLEUR della Guardia di finanza all'Hotel House contro un sodalizio specializzato nella contraffazione di noti marchi di abbigliamento. Nove le misure cautelari emesse dal gip, sequestrati oltre 5.700 articoli. Sanzionati anche 40 clienti
Print Friendly, PDF & Email

 

Gli articoli sequestrati dalla Finanza

 

C’erano sarti, venditori, chi si occupava di trovare le etichette e vere e proprie sentinelle. Capi di abbigliamento anonimi venivano trasformati dalle esperte mani di “artigiani”  in prodotti di note griffe sportive e non e rivenduti sulle spiagge o sul web.

Sgominata dalla Guardia di finanza un’organizzazione criminale dedita alla contraffazione di vestiti: 35 le persone denunciate, tra cui nove sottoposti a misura cautelare. Sequestrati oltre 5.700 articoli tarocchi, macchinari e attrezzatura varia. L’operazione, denominata “Tailleur”, è stata condotta dal Nucleo di polizia economico – finanziaria di Macerata e della Compagnia di Civitanova e coordinata dal procuratore Giovanni Giorgio e dal sostituto Rosanna Buccini. E ha toccato anche le città di Napoli, Torino, Sesto San Giovanni e Cles. L’organizzazione, composta per lo più da senegalesi, ma anche da italiani, operava nell’hinterland  di Porto Recanati e nella zona sud di Civitanova e aveva stabilito la propria base all’interno dell’Hotel House. I ruoli erano ben definiti: c’era chi procurava i capi anonimi, chi le etichette, i sarti, le sentinelle e i venditori. Una vera e propria filiera in grado di produrre e riversare sul mercato migliaia di capi di abbigliamento e accessori contraffatti, dei più svariati marchi.  Grazie alle indagini delle fiamme l’organizzazione è stata smantellata e oltre alle 35 denunce, il gip Claudio Bonifazi ha emesso anche nove provvedimenti di divieto di dimora e obbligo di firma nei confronti di altrettante persone.  Non solo, l’indagine ha permesso anche di individuare numerosi clienti “finali” (circa 40), che sono stati sanzionati.

(ultimo aggiornamento alle 9,51)

 

</

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X