facebook rss

Già denunciato per stalking,
continua a perseguitare la ex:
30enne in manette

INDAGINE - All'uomo, originario di Jesi ma residente a Bologna, sono stati imposti gli arresti domiciliari dopo l'ennesima denuncia sporta dall'ex compagna ai carabinieri delle Brecce Bianche
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Atti persecutori contro la ex compagna: ai domiciliari un 30enne jesino. L’uomo, residente a Bologna, è stato raggiunto ieri mattina dalla misura cautelare imposta dal gip su richiesta dal pm Valentina Bavai. A raccogliere la denuncia della donna sono stati i carabinieri delle Brecce Bianche. Già un anno fa, la vittima aveva segnalato l’incubo in cui era finita a causa delle minacce e dei comportamenti vessatori tenuti dall’ex. In quell’occasione, l’uomo era stato colpito dalla misura del divieto di avvicinamento alla sua ex e al loro bambino. Il giudice gli aveva anche intimato di non comunicare con loro. L’uomo, però,  non ha mai smesso di importunare la donna con sms, telefonate e chat whatsapp con esplicite minacce di morte e con il chiaro intento di turbare e rendere impossibile la vita della ex.  Grazie al sostegno dei carabinieri, la donna invece è riuscita di nuovo a denunciare le vessazioni subite. Di lì, sono partite le indagini e la procura ha chiesto e ottenuto per l’uomo la misura dei domiciliari, notificata a Bologna ieri mattina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X