facebook rss

Fondazione Fedrigoni, digitalizzato
il Corpus Chartarum Fabriano

LA RACCOLTA di carte filigranate prodotte dai mastri cartai della città dal 1267 ai giorni nostri, una collezione dal valore inestimabile, è ora disponibile per la consultazione on-line
Print Friendly, PDF & Email

 

In seguito all’imponente lavoro di digitalizzazione realizzato dalla Fondazione Fedrigoni Fabriano il Corpus Chartarum Fabriano (Ccf), la raccolta di carte filigranate prodotte dai mastri cartai di Fabriano dal 1267 ai giorni nostri, è ora disponibile per la consultazione on-line. Un progetto straordinario che consegna agli studiosi della carta un prezioso strumento per la datazione di documenti, manoscritti e incunaboli sine data et loco conservati negli archivi di tutto il mondo. Nel 2016 la Fondazione ha acquisito le 2.213 carte antiche fabrianesi raccolte dal filigranologo Augusto Zonghi. La collezione dal valore inestimabile e giudicata “unica al mondo” all’esposizione universale di Parigi del 1900 si è così unita alla raccolta dell’Archivio delle Cartiere Miliani costituendo il Corpus Chartarum Fabriano (Ccf).

Dal 2017 si è deciso di avviare il progetto di identificazione, catalogazione e digitalizzazione di tutte le carte filigranate conservate all’interno dell’Archivio delle Cartiere Miliani Fabriano (Ascm), unendo la Collezione di Augusto Zonghi (Cagz) con la Raccolta del Duca Luigi Tosti di Valminuta (Rdv) e costituendo così un corpus di produzione unicamente fabrianese. Grazie a questo importante lavoro e alla progressiva pubblicazione on-line per la consultazione, il Ccf potrà essere inserito nella rete internazionale delle digital collections di filigrane, ispirandosi ai già esistenti: Bernstein – The Memory of Papers il progetto promosso dalla Commissione Europea mirato alla costituzione di una rete online e alla consultazione simultanea delle banche dati esistenti e International Standard for the registration of papers with or without watermarks, realizzato dall’International Association of Paper Historians (Iph) e depositario di tutti i criteri per la descrizione di un foglio. Il Ccf è consultabile online all’indirizzo www.fondazionefedrigoni.it e sarà in continuo aggiornamento grazie al progressivo caricamento di tutti i records Il progetto, avviato su proposta di Giancarlo Castagnari, vicepresidente della Fondazione, è guidato da Livia Faggioni, coordinatrice della Fondazione Fedrigoni Fabriano, con il contributo di Giovanni Luzi, responsabile della redazione dei dati, Rita Capitani, responsabile della realizzazione ricalchi insieme a Capolinea web agency di Jesi che ha progettato la piattaforma on-line.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X