facebook rss

Scuole Savio a prova di sisma,
aggiudicato l’appalto:
inizio lavori entro l’anno

ANCONA – A seguire il cantiere, da portare a termine entro il 2021, portato avanti da gruppo di imprese che fa capo a due aziende romane. Investimento da oltre un milione di euro
Print Friendly, PDF & Email

Domenico Savio

 

di Martina Marinangeli

Una scuola del tutto nuova ed a prova di terremoto. È stato aggiudicato l’appalto dei lavori di adeguamento sismico dell’istituto Domenico Savio ad un costituendo gruppo di imprese che ha come capogruppo la Siboer 2010 srl di Roma e la Icofond srl, sempre di Roma, che hanno offerto un ribasso del 26,868 % da applicarsi sull’importo dei lavori di 1.508.030 euro. Il cantiere avrà una durata di 520 giorni a partire dal verbale di consegna dei lavori, prevista entro l’anno – step per il quale bisogna attendere il completamento delle verifiche d’ufficio sulle ditte – e seguirà le direttive del progetto definitivo ed esecutivo redatto dagli Ingegneri Branca, Bordoni e Giacchetti su incarico dell’amministrazione comunale,
Con un atto di giunta del 30 aprile, era arrivato l’ok al secondo lotto – un primo intervento di adeguamento sismico su una parte della scuola, per l’importo di circa 1,5 milioni di euro, era già stato ultimato nel giugno 2013 ed aveva interessato una superficie di circa 1.500 metri quadri – che riguarderà il consolidamento degli edifici più grandi del complesso (quello con ingresso su via Camerano e quello sul lato di via Torresi). Progetto che rientra nel programma triennale delle opere pubbliche 2019/2021 ed è finanziato, si diceva, per 1,5 milioni di euro dal Miur e per i restanti 500mila euro dal Comune con mutuo da contrarre. L’importo ministeriale rientra nel decreto del 21 dicembre 2017 con cui è stato concesso, per i lavori di adeguamento sismico lungo tutto lo Stivale, un finanziamento di 61,5 milioni di euro.
Le Domenico Savio si inseriscono in più ampio quadro di adeguamenti sismici dei complessi scolastici portato avanti negli ultimi anni, insieme alle Socciarelli (1,3milioni di euro), alle scuole Elia, per quasi 4 milioni di euro, alle Leopardi per 1,7 milioni di euro, alle Piaget per 500 mila euro, alle Levi Giostra per 700mila euro, alle Volta per 1,4 milioni di euro, alle Mercantini per 2,1 milioni di euro «Come già annunciato – afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, Paolo Manarini, – gli interventi di adeguamento sismico stanno procedendo regolarmente. Fino ad oggi abbiamo investito in questo senso oltre 15 milioni di euro. C’è grande attenzione per l’edilizia scolastica da parte dell’amministrazione. Tant’è che anche poco meno di quindici giorni fa abbiamo approvato il piano di interventi di manutenzione straordinaria finanziato con fondi comunali per un importo totale di 310 mila euro e riguardante diverse scuole come le Maggini, le scuole Marconi, Babylandia di Pietralacroce, Fermi Don Milani, Alba Serena di Torrette, Aporti».

Domenico Savio a prova di sisma, pubblicato appalto da quasi 2milioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X