facebook rss

Lite in piazza, arrivano i carabinieri
e vengono aggrediti: due arresti

ANCONA - Notte movimentata in piazza Roma dove sono stati bloccati due ecuadoregni che in tutti i modi hanno cercato di resistere al controllo. Calci e pugni contro i militari, danneggiata l'auto di servizio
Print Friendly, PDF & Email

Foto d’archivio

 

Scoppia la lite in piazza e quando arrivano i carabinieri si scatena il fuggi fuggi. Due ecuadoregni vengono bloccati, ma resistono in tutti i modi al controllo: un’auto di servizio viene danneggiata, alcuni militari aggrediti. E’ accaduto questa notte, attorno alle 2, in piazza Roma. In arresto ci sono finiti due ecuadoregni di 24 e 26 anni. Erano da poco trascorse le 2 quando i militari allertati dalla centrale operativa sono intervenuti in piazza Roma dopo la segnalazione di una lite. Una volta arrivati, hanno notato due uomini stranieri di origine latina-americana che alla vista dei militari tentavano di dileguarsi.  Fermati dai militari per essere compiutamente identificati, i due uomini hanno opposto resistenza colpendo con calci e pugni gli operanti. Nel tentativo di non essere condotti in caserma, uno ha danneggiato  con un calcio la portiera posteriore dell’autovettura di servizio. Sono stati arrestati per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato. Questa mattina, la direttissima in tribunale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X