facebook rss

Vendeva alcolici in bottiglie
di vetro fuori orario:
la Polizia chiude ‘Il Pinguino’

ANCONA -Il questore Cracovia ha firmato per il negozio di vicinato di corso Carlo Alberto il provvedimento di sospensione dell'attività per 10 giorni, sanzionato per aver violato l'ordinanza comunale
Print Friendly, PDF & Email

 

Un altro pubblico esercizio di Ancona, ‘Il Pinguino’, finisce sotto la lente d’ingradimento della Polizia per aver venduto bevande alcoliche in contenitori di vetro oltre l’orario consentito e dovrà restare chiuso per 1o giorni. Verso le 18.30 di oggi, il personale della Divisione Amministrativa della Questura di Ancona, insieme agli agenti delle volanti, hanno notificato al titolare bengalese di un negozio di vicinato di corso Carlo Alberto il provvedimento di sospensione dell’attività, disposto e firmato questa mattina dal Questore di Ancona, Claudio Cracovia. Il provvedimento è stato adottato in base all’articolo 100 del T.u.l.p.s (Testo unico leggi di pubblica sicurezza) in quanto il gestore del locale è stato più volte sanzionato per la violazione dell’ordinanza del Comune di Ancona che vieta la vendita di bevande in contenitori di vetro, oltre le ore 20. Il locale era divenuto un punto di riferimento per l’acquisto di bevande alcoliche in bottiglie che poi venivano consumate e lasciate sparse in ogni angolo della zona circostante, specialmente nella vicina piazzetta della Coop, mettendo a rischio la sicurezza pubblica.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X