facebook rss

Zuffa al Piano:
si affrontano con bottiglie rotte
e fibbie dei pantaloni

ANCONA - In tre sono finiti in arresto per rissa aggravata. Si tratta di due pakistani e di un egiziano che si sono scontrati nella piazzetta del complesso commerciale che ospita la Coop
Print Friendly, PDF & Email

I controlli della polizia al Piano

 

Rissa al Piano: in tre si affrontano con bottiglie rotte e le fibbie dei pantaloni. E’ quanto accaduto ieri sera, attorno alle 18,30, nella piazzetta di via Giordano Bruno che ospita anche la Coop. In tre, due pakistani e un egiziano, sono finiti in arresto per rissa aggravata. La polizia è prontamente intervenuta perchè alcuni passanti avevano segnalato al 113 che c’erano delle persone che si stavano rincorrendo e malmenando con cocci di bottiglie e fibbie delle cinture dei pantaloni, utilizzandole come armi improprie. Nell’occasione, i poliziotti sono intervenuti e  riusciti in breve tempo a fermare i tre contendenti, due pakistani di 26 e 27 anni ed un egiziano di 27, tutti in regola con le norme sul soggiorno i quali, anche alla presenza della divise, hanno continuato a colpirsi a vicenda.  Il pakistano 27 enne, essendo stato colpito alla testa probabilmente da una fibbia di metallo, è stato  poi accompagnato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Torrette dove veniva medicato e refertato per lesioni personali guaribili in tre giorni. Il trio è stato arrestato per rissa aggravata.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page