facebook rss

Cannabis light verso la legalizzazione,
il Senato approva emendamento:
«Sì alla vendita con Thc sotto lo 0,5%»

LA NORMA fa parte della legge di Bilancio, a presentarla diversi senatori
Print Friendly, PDF & Email

 

Un prodotto cannabis light

 

La cannabis light sarà legale. Approvato un emendamento alla legge di bilancio che ha dato il via libera alla vendita della cannabis in Italia. Il testo è stato approvato in Senato. Era stato proposto dai senatori Loredana De Petris e Paola Nugnes (LeU), Monica Cirinnà e Daniela Sbrollini (Pd), Francesco Mollame e Matteo Mantero (M5S). La nuova norma prevede una tassazione di 4 centesimi di euro per grammo sul prodotto finito. Per quanto riguarda la quantità di thc massima che devono contenere questi prodotti: deve essere tassativamente inferiore allo 0,5%. L’emendamento aggiunge che della canapa light non solo è possibile la coltivazione (già prevista dalla legge 242 del 2016) ma anche la vendita. La questione della vendita della canapa light ha visto la provincia di Macerata in prima linea perché è stato proprio a Macerata che sono avvenuti i primi sequestri, disposti dalla questura. Prima dell’emendamento c’era stata anche una pronuncia della Cassazione a sezioni unite che diceva che la canapa non si poteva vendere se aveva principio drogante (formula anche questa che ha generato diverse interpretazioni). Lo scorso martedì invece il tribunale di Ancona aveva assolto Lorenzo Castignani, civitanovese, e Alfonso Nicosia, rispettivamente titolare e socio di fatto di un negozio di Ancona dove erano stati effettuati sequestri di prodotti cannabis light per 13 chili. Uno dei senatori che ha proposto l’emendamento, Matteo Mantero, su Facebook ha commentato: «Riguarda principalmente la biomassa, ma comunque modifica le legge sulla canapa consentendo di commercializzare i fiori e soprattutto modifica il testo unico per gli stupefacenti stabilendo una volta per tutte che sotto lo 0,5% di Thc la canapa non si può considerare sostanza stupefacente».

Cannabis light, assolti gli imputati: «Non sono spacciatori»

Cannabis light, Zaina: «Spero in assoluzione anche a Macerata Grosso danno al mio cliente»

Soccorso 14enne ubriaco davanti a scuola: «Continuiamo a tutelare i giovani, sulla cannabis light non ci fermiamo»

 

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X