facebook rss

Manca la certificazione di sicurezza,
sequestrati 1500 giocattoli

OSIMO - In un negozio, tra le merci esposte sono stati rinvenuti prodotti risultati privi delle obbligatorie informazioni e delle avvertenze in lingua italiana
Print Friendly, PDF & Email

I giocattoli sequestrati

 

I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Osimo, nel corso della campagna di rafforzamento dei controlli in occasione delle festività di fine anno, hanno effettuato specifici interventi in materia di tutela dei diritti di privativa industriale e di sicurezza prodotti, riuscendo ad individuare e sequestrare 1.500 giocattoli per bambini di varie età, tra cui bambole e giochi di vario genere, contenuti in 333 confezioni, che erano posti in vendita al pubblico in violazione della normativa sulla sicurezza. Nel dettaglio, in un punto vendita di Osimo, tra le merci esposte sono stati rinvenuti prodotti risultati privi delle obbligatorie informazioni e delle avvertenze in lingua italiana. Il decreto legislativo n. 54/2011, che ha attuato la direttiva europea sulla sicurezza dei giocattoli, prevede che tali beni venduti debbano riportare specifiche notizie e avvisi del prodotto commercializzato, al fine di garantire gli acquirenti e i fruitori dei giochi stessi. La merce è stata sottoposta a sequestro amministrativo e messa a disposizione della Camera di Commercio di Ancona per le incombenze del caso. In questo periodo a ridosso delle festività natalizie,sono  intensi gli interventi e i controlli svolti dalla Guardia di Finanza negli esercizi commerciali dell’hinterland anconetano. Le attività di servizio sono rivolte oltre che al contrasto di fenomeni, quali il commercio di beni contraffatti, anche ad altre forme di illeciti amministrativi, come quelli previsti dal codice al consumo a tutela dei consumatori di ogni età, nonché, delle aziende rispettose delle regole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X