facebook rss

Disperso nell’area boschiva
dell’eremo di San Silvestro:
ore di paura per un 25enne

FABRIANO - Un giovane veneto in vacanza sul posto, ha perso l'orientamento durante un passeggiata. E' stato ritrovato infreddolito verso le 19,30 dai carabinieri e dai vigili del fuoco che avevano fatto scattare le ricerche alle 17 di oggi pomeriggio
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Sono scattate a metà pomeriggio di oggi e sono terminate verso le 19,30 le ricerche nell’area boschiva dell’eremo di San Silvestro di un 25enne, residente in Veneto nel Padovano ma in vacanza da parenti a Fabriano. Stando alle prime sommarie informazioni, il giovane si sarebbe addentrato nel sentiero dell’area montana durante una passeggiata ma non si è poi ricongiunto alla comitiva dei familiari che lo hanno aspettato invano. Alle 16.30, quando ormai il sole era tramontato, i parenti hanno deciso di telefonare ai carabinieri per avvertire del ritardo del giovane, preoccupati per la sua assenza. Il segnale telefonico nella zona di Colle Paganello-Monticelli è basso e risulta difficile geolocalizzare le utenze. Alle 17 i militari avevano già allertato anche i vigili del fuoco accorsi sul posto con 4 mezzi, anche con la stazione mobile e le unità cinofile. Sono così iniziate le ricerche del disperso che dopo ore è stato ritrovato, disorientato e infreddolito, lungo il sentiero che porta a Fabriano.

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


X