facebook rss

Ladri in azione a Montecarotto,
in fuga con una macchina e uno scooter

MONTECAROTTO - Spariti una Fiat Panda grigia e un Malaguti poi ritrovato incidentato a Pianello Vallesina ieri mattina. Indagini a tutto campo dei carabinieri
Print Friendly, PDF & Email

La Panda rubata a Montecarotto

di Talita Frezzi

Ladri in azione a Montecarotto nella notte tra venerdì e sabato. Quattro i garage passati in rassegna, tutti nella stessa palazzina condominiale di via Amendola 81, zona circonvallazione, appena fuori dal paese a poche centinaia di metri dal bivio per Serra de’ Conti. I banditi sono entrati in azione poco prima dell’una di notte, ma tenevano d’occhio i residenti già dal primo pomeriggio, quando un testimone avrebbe notato una Opel, forse modello Meriva, di colore grigio parcheggiata per lunghe ore in quella strada. La stessa notata nella notte allontanarsi insieme a una Fiat Panda e a uno scooter Malaguti Madison 250cc prelevati da uno dei garage. Il testimone, che ha riferito tutto ai Carabinieri, non ha pensato a un furto ma avrebbe scambiato il ladro in sella allo scooter per il vicino, proprietario dei due mezzi. Un errore in cui era facile incorrere, anche perché il ladro indossava il casco e il giubbotto della vittima, simile anche la corporatura. I banditi, almeno tre persone, sono scappati con una Fiat Panda grigia (targa CH253ZS, diffusa dallo stesso proprietario sui social), su uno scooter Malaguti Madison 250cc e su una Opel grigia.
«Si è accorta del furto mia moglie, che è scesa al pianterreno e si è accorta che il nostro garage, così come altri tre dei nostri vicini, era aperto ed erano spariti sia la macchina che lo scooter – racconta Roberto Solfanelli – io sono solito lasciare le chiavi su quando li parcheggio dentro al garage, perché stando a casa mia mica posso pensare che qualcuno viene a rubarle! Certo da adesso tocca cambiare abitudini… Lo scooter era senza assicurazione perché lo uso d’estate, stava sotto una coperta per non prendere polvere ma la batteria era attaccata in carica. Hanno anche preso un casco, un giubbotto, due camicie e un maglione della Croce Rossa Italiana che erano stesi sullo stendino».

I carabinieri della Compagnia di Jesi

Solo in uno dei garage i ladri hanno portato via i mezzi, negli altri sembra non abbiano trovato nulla da prendere. I banditi sono scappati verso Pianello Vallesina, ma con le gelate notturne quello in sella allo scooter è caduto e avendolo danneggiato e reso inutilizzabile, lo ha abbandonato in via Cavour, una zona residenziale della piccola frazione di Monte Roberto. I Carabinieri lo hanno ritrovato ieri alle 8,30 e hanno avvisato il proprietario, che nel frattempo aveva contattato il 112. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri del Nucleo operativo Radiomobile della Compagnia di Jesi e i militari della Stazione di Montecarotto. Lo scooter abbandonato e ammaccato è stato recuperato da una carrozzeria della zona. I banditi scappando si erano portati via le chiavi, il libretto di circolazione e gli effetti personali custoditi nel bauletto. Le indagini sono in corso da parte dei Carabinieri che, proprio in un’ottica di prevenzione ai reati, hanno intensificato la presenza sul territorio e in particolare in prossimità degli obiettivi considerati “sensibili” come bancomat, tabaccherie, supermercati, poste. Al vaglio dei militari anche le telecamere comunali istallate all’ingresso e all’uscita di Pianello Vallesina. L’ipotesi è che la macchina possa servire a commettere altri reati. L’allerta resta molto alta.

Sostieni Cronache Ancona

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Ancona lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Ca impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597
CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A
Intestatario: CM Comunicazione S.r.l
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page