facebook rss

Senigallia, ‘Un sogno ad occhi aperti’:
tutto pronto per il 38esimo Carnevale

FESTA - L'appuntamento è per il prossimo 25 febbraio con la sfilata dei carri allegorici e dei gruppi mascherati. Il programma della manifestazione presentato stamattina
Print Friendly, PDF & Email

Una precedente edizione del Carnevale di Senigallia con la sfilata dei carri allegorici

 

Il 25 febbraio torna l’appuntamento con il Carnevale di Senigallia – “Un sogno ad occhi aperti” – organizzato dall’Amministrazione comunale e dal Centro sociale Molinello 2, in collaborazione con il Musinf e sotto la direzione artistica di Anna Marconi. Anche per questa 38esima edizione il programma propone una serie di iniziative rivolte a un ampio pubblico. Alle ore 14,30 lungo i Portici Ercolani, si raduneranno i carri allegorici e i gruppi mascherati che, accompagnati dal Gruppo Tamburi Renascentia di Senigallia, sfileranno fino a piazza Garibaldi seguendo il percorso via Portici Ercolani, Foro Annonario, via Manni, piazza del Duca, via Chiostergi, via Oberdan, via Solferino, piazza Saffi, corso II Giugno; completato il corso si svolterà a destra per ripetere il giro su Foro Annonario, Piazza del Duca, piazza Saffi, Corso II Giugno e via dei Portici Ercolani fino all’imbocco di via Testaferrata, attraverso la quale si giungerà a piazza Garibaldi.

Il sindaco Mangialardi alla presentazione dell’edzione 2020 del Carnevale

Protagoniste, come sempre, saranno le tante realtà associative e parrocchiali provenienti non solo da Senigallia, ma anche da altri comuni del territorio. Lungo le vie del centro, infatti, si snoderanno i carri e le maschere di Borgo Bicchia, Borgo Passera, Brugnetto, Casine di Ostra, “La rosa blu” di Mondolfo, Montignano, oratorio San Macario di Montemarciano, “Rio casciara” di Ponte Rio, Sant’Angelo e Vallone. Proprio a piazza Garibaldi, a partire dalle ore 16 inizieranno gli spettacoli con la palestra “I love fitness”, i Jologik, i Manaar e i Boomerang Dance. Il tutto sotto la sotto la conduzione di Dj Paperino, Dj Felix, Raffaella Lattanzi, e con Bicchio Dj alla consolle. Previsto anche quest’anno il concorso per il miglior gruppo mascherato o carro allegorico: al vincitore verrà assegnato un premio di 500 euro. Inoltre, alla maschera più bella, sarà assegnata la speciale targa “Giovanna Ceciliani”. La giuria sarà composta da Massimo Eleonori, costumista della Compagnia della Rancia, Simona Romagnoli, presidente dell’Associazione Albergatori di Senigallia, Patrizia Lo Conte, del Musinf di Senigallia, Giuliano De Minicis, designer e titolare della Dmp Concept, e due portavoce del Consiglio Municipale dei Ragazzi.

“Sono molto contento del nostro Carnevale – afferma il sindaco Maurizio Mangialalrdi – che rappresenta un momento di gioia e divertimento capace di caratterzzarsi per eleganza, sobrietà e raffinatezza. Un evento ben costruito e messo a punto grazie alla competenza e alla professionalità di Anna Marconi, che in qualità di direttore artistico ha fatto fare alla manifestazione un bel salto di qualità. Ringrazio l’assessore Enzo Moanchesi che ha seguito costantemente l’organizzazione raggiungendo un ottimo risultato per la città. Grazie infine al Conad, che sponsorizza l’evento, e all’associazione Lapsus diversa creatività per la collaborazione”. “Anno dopo anno – aggiunge l’assessore alle Frazioni Enzo Monachesi – vediamo come il Carnevale sia fortemente radicato nel dna della città e, in particolare, delle tante associazioni che collaborano alla sua preparazione. A questa passione, che impegna volontariamente e con tanta fatica i nostri concittadini nell’allestimento di carri e gruppi mascherati, abbiamo voluto dare un sostegno, gestendo aspetti organizzativi piuttosto impegnativi che altrove, in altri Comuni, hanno a volte portato alla cancellazione delle manifestazioni carnevalesche”.

Piazza del Duca  (foto d’archivio)

“Il tema scelto quest’anno e che fa da sottotitolo alla manifestazione – spiega Anna Marconi – è “viaggio quindi sono”, con cui vogliamo lanciare l’invito ad aprirsi agli altri, a conoscere popoli diversi, a scoprire la diversità”. “Una manifestazione ricca e raffinata – conclude l’assessore allo Sviluppo economico Ludovica Giuliani – che grazie all’amore e alla passione di Anna permetterà alla città di vivere il Carnevale in un’atmosfera magica”. Come da tradizione, l’appuntamento di Senigallia sarà preceduto dalle diverse feste di Carnevale organizzate nelle frazioni. Il 16 febbraio si svolgeranno quella di Borgo Passera e Vallone, e quella di Montignano, mentre domenica 23 febbraio, sarà la volta di Borgo Bicchia, Brugnetto e Sant’Angelo. Da non perdere, poi, i due eventi che faranno da cornice al Carnevale. Il primo, in programma sabato 15 febbraio, alle ore 16 al foyer del teatro La Fenice, è il vernissage della mostra permanente dei costumi artistici creati dai fratelli Anna e Lorenzo Marconi. Nell’occasione sarà presentato anche il costume “Il teatro incantato”, con cui i Marconi parteciperanno al Carnevale di Venezia. Il secondo appuntamento, invece, è con lo spettacolo teatrale “Aulularia” di Plauto, che sarà messo in scena sabato 22 febbraio, alle ore 21 all’auditorium San Rocco. I biglietti, del costo di 8 euro (5 euro il ridotto) sono acquistabili in prevendita al teatro La Fenice e il giorno dello spettacolo all’auditorium San Rocco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X