facebook rss

La carta filigranata di Fabriano
bene immateriale dell’Unesco:
al via la candidatura

OLTRE 1.000 le firme già raccolte, tra queste anche quelle di Enrico Letta e Maurizio Lupi
Print Friendly, PDF & Email

Enrico Letta

 

Enrico Letta e Maurizio Lupi hanno firmato “con piacere” il modulo per il sostegno alla candidatura della Carta Filigranata di Fabriano a bene immateriale dell’Unesco. La firma è stata apposta prima del convegno, organizzato a Fabriano dalla fondazione Costruiamo il Futuro e della fondazione Aristide Merloni Fabriano, incentrato sul padre della Rivoluzione di Velluto nell’allora Cecoslovacchia, ‘Vaclav Havel, il nostro contemporaneo’. «Una candidatura che speriamo possa andare a buon fine», hanno detto sull’adesione all’iniziativa promossa dalla Pia Università dei cartai,s ostenuta da Fondazione Carifac di Fabriano, Fondazione Fedrigoni Fabriano e Comune di Fabriano. Sono state raccolte finora oltre mille firme di persone che ‘spingono’ per questo importante riconoscimento. Sarà presentato a Roma a fine marzo il dossier, comprensivo di firme e lettere di sostegno che si stanno raccogliendo da artisti, associazioni, fondazioni, musei ed Enti legati al mondo della Carta Filigranata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X