facebook rss

‘Safer Internet day’,
all’Iis Marconi Pieralisi
la Polizia postale in cattedra

JESI - Il vice questore Cinzia Grucci terrà una lezione speciale su rischi e possibilità della Rete, in occasione del "Safer Internet day"
Print Friendly, PDF & Email

La dirigente della polizia postale di Ancona Cinzia Grucci (foto Giusy Marinelli)

 

Martedì 11 febbraio pv l’IIS Marconi Pieralisi di Jesi celebra una data molto importante a livello internazionale, il “Safer internet day 2020”, il mese della sicurezza in rete (11 febbraio-11 marzo) istituito e promosso dalla Commissione Europea per un uso consapevole della rete, un ruolo attivo e responsabile di ciascuno per rendere Internet un luogo positivo e sicuro. Lo slogan di quest’anno è infatti “Together for a better internet”. Per la prima volta, l’Istituto di via Raffaello Sanzio ospiterà la dirigente del Compartimento Polizia postale di Ancona dottoressa Cinzia Grucci, mentre sarà un ritorno quello degli esperti della Polizia postale di Ancona che sono già intervenuti qualche anno fa per una formazione d’aula con le classi prime all’interno del progetto “Generazioni Connesse”.
La giornata dell’11 febbraio – organizzata dalla referente legalità, prevenzione e contrasto al bullismo e cyberbullismo professoressa Rita Armati – sarà un’occasione per illustrare non solo i rischi e i pericoli della rete, le implicazioni del creare e poi diffondere contenuti illeciti in rete, ma anche per suggerire le condotte virtuose e più idonee per un uso corretto dei socialnetwork. Sarà anche approfondito il cosiddetto “hate speech”, un problema di grande portata a livello internazionale che sta avendo importanti risvolti su antisemitismo, razzismo, violenza di genere e discriminazioni. L’incontro sarà dedicato a tutte le classi prime dell’Istituto e vedrà la partecipazione di 231 studenti, suddivisi in due gruppi, con inizio alle ore 8,30 in Auditorium.

Il dirigente dell’IIS Marconi Pieralisi di Jesi Corrado Marri

«Il nostro Istituto – spiega la docente Rita Armati – dedicherà un ulteriore approfondimento alla tematica della sicurezza in rete nei mesi di febbraio e marzo attorno al tema “uso e potere delle parole” con un corso di formazione rivolto a docenti tenuto dagli esperti dell’Academy dell’Associazione Parole O_stili. Finalità del corso sarà quella di attivare riflessioni sull’urgenza di rieducare all’uso corretto delle parole, proponendo strumenti didattici già sperimentati dal team di “Parole a scuola”, soffermandosi sul Manifesto della comunicazione non ostile, una carta di 10 principi utili a ridefinire lo stile con cui stare in rete, un impegno e una responsabilità condivisa che ognuno di noi può sottoscrivere per creare una rete rispettosa e civile».
«L’IIS Marconi Pieralisi – dice il dirigente ingegner Corrado Marri – è attento alla crescita personale e al benessere dei propri studenti e si impegna ad educarli alla creazione di sane relazioni, reali e digitali. Lo facciamo attraverso una specifica progettazione inserita nel nostro Piano dell’Offerta Formativa, che dedica spazio ad attività laboratoriali di prevenzione e contrasto a bullismo e cyberbullismo, attività di educazione all’affettività, incontri dedicati alla formazione dei genitori, il tutto in collaborazione con il Comune di Jesi-Assessorato alle pari opportunità e con la commissione pari opportunità della Regione Marche. Anche attraverso generosi contributi offerti dalle famiglie, abbiamo creato uno sportello d’ascolto interno, tenuto da una psicoterapeuta che collabora con noi da quattro anni, particolarmente frequentato da ragazzi e genitori in difficoltà. La vera rivoluzione culturale – conclude l’ingegner Marri – è la promozione di una cultura del rispetto, che educhi alla ricchezza delle differenze e all’inclusione. Questo obiettivo noi educatori riusciremo a raggiugerlo solo in sinergia con esperti esterni, ma soprattutto con il supporto delle famiglie dei nostri studenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X