facebook rss

Alpini di Recanati e Castelfidardo,
una giornata da ricordare

RITROVO - La commemorazione dei caduti, l'assemblea e il tesseramento 2020, la messa e il pranzo sociale dell'associazione nel tradizionale appuntamento organizzato dal gruppo
Print Friendly, PDF & Email

 

Il gruppo degli alpini

 

Una giornata all’insegna delle penne nere quella che si è svolta a Recanati. Gli alpini del gruppo di Recanati e Castelfidardo si sono ritrovati per il tesseramento 2020 e per commemorare i caduti. Le brevi cerimonie si sono tenute al mattino dinanzi ai monumenti delle due città dove sono risuonate le note del silenzio e le parole della preghiera dell’Alpino. A seguire è avvenuta l’assemblea che è stata ospitata presso i locali del club Aquila, vista l’impossibilità di usufruire della sede situata in via Campo dei Fiori. Confermate le cariche associative con Osvaldo Nardi nel ruolo di capogruppo, Mauro Tombolini in quello di segretario e Carlo Cipolloni con il compito di tesoriere. Poi la messa alla Concattedrale di San Flaviano con la Schola Cantorum che come da tradizione ha intonato il commovente Signore delle Cime, uno dei brani simbolo del corpo degli alpini. La giornata si è conclusa con il pranzo sociale al quale hanno preso parte anche familiari e amici delle penne nere che contano una trentina di iscritti. All’evento ha partecipato il capogruppo di Fabriano Mauro Tritarelli, in rappresentanza della Sezione Marche guidata da Sergio Mercuri. Presente anche una delegazione del gruppo di San Ginesio con cui da anni è stato stretto un rapporto di amicizia e collaborazione. Il gruppo di Recanati e Castelfidardo, nato nel 1965 e intitolato alla memoria della medaglia d’oro Maggiore Mario Alessandro Ceccaroni, ogni anno partecipa attivamente alle iniziative di volontariato e solidarietà promosse dall’Associazione Nazionale Alpini attraverso raccolte fondi, campagne di sensibilizzazione e raduni nazionali e regionali, nonché alle iniziative programmate sul territorio come la raccolta alimentare e Telethon.

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X