facebook rss

Atti vandalici e scritte sui muri:
via libera alla mozione anti-degrado

ANCONA - Redatta dai consiglieri Sanna e Vichi, propone una serie di attività di prevenzione e contrasto per debellare il fenomeno dell'imbrattamento
Print Friendly, PDF & Email

Una scritta in via Curtatone

 

Prevenzione e contrasto degli atti vandalici sui muri e monumenti della città: passa la mozione proposta del Gruppo Ancona Popolare. Il via libera all’input dei consiglieri Tommaso Sanna e Matteo Vichi è stato dato questa mattina in Consiglio Comunale. Nella mozione si fa riferimento al «vandalismo di strada, molto presente nel centro storico della città e in alcuni quartieri residenziali».  Ad essere colpiti, immobili privati, ma anche edifici pubblici e monumenti. Per i consiglieri è necessario debellare il fenomeno del «graffitismo vandalico». Con la mozione, è stato chiesto all’Amministrazione Mancinelli di redigere una mappatura di edifici e zone della città da pulire; di individuare delle aree da riqualificare e da destinare a murales e graffiti; di proseguire l’attività di prevenzione di degrado e vandalismo con progetti rivolti agli alunni delle medie e delle elementari; di contrastare il fenomeno degli atti vandalici con costanti controlli e con l’ausilio di sistemi di videosorveglianza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X