facebook rss

Tra gli ex volano parole grosse,
Italia Viva: «Ceriscioli insulta Rosato?
Si qualifica da solo»

I COORDINATORI provinciali e i consiglieri regionali del partito di Renzi replicano al governatore, che ieri in direzione Pd aveva dato del "demente" al vice presidente della Camera
Print Friendly, PDF & Email

 

Ettore Rosato

 

«Delinquenza politica, demenza. Sono questi i termini da utilizzare in un confronto politico? È questa l’etichetta da dare ad Italia Viva e al vice presidente della Camera? Dichiarazioni che più che la politica e la buona educazione offendono per primi chi le ha pronunciate». Con queste parole i coordinatori provinciali di Macerata, Ancona, Ascoli e Fermo e Pesaro rispondono al governatore Luca Ceriscioli, che ieri nella direzione fiume del Pd aveva dedicato un passaggio del suo intervento a Rosato. «Che lui dia a me, che fino ad oggi non ho mai perso, del perdente, è paradossale. Spero che qualcuno gli abbia dato del demente», aveva tuonato il presidente della Regione. Parole che a Italia Viva proprio non sono andate giù.

Luca Ceriscioli alla direzione Pd di ieri

«Tanto più – aggiungono coordinatori e consiglieri – se questo atteggiamento avviene in presenza del vice segretario nazionale del Pd Orlando, arrivato nelle Marche per mediare e fare sintesi, per unire e non per dividere. Respingiamo le accuse e comunque non raccogliamo le provocazioni. Siamo abituati ad anteporre gli interessi generali ed il bene comune ai destini personali che accecano, portano a difese imbarazzanti ed alla completa perdita del senso di orientamento. È preoccupante che alcuni dirigenti politici non si siano ancora resi conto che la realtà marchigiana e il sentimento dei concittadini è ben diverso da quello che loro dicono. Italia Viva lavora con senso di responsabilità per evitare il governo delle destre. Lavora per unire, per allargare, per stimolare partecipazione ed impegno, per delineare un progetto che ci permetta di essere credibili e competitivi, con un/una nuovo/a leader forte, popolare, che riaccenda quell’entusiamo che alcuni soggetti hanno spento da tempo».

 

Orlando “stoppa” il documento primarie «Viene prima la coalizione, ipotesi 5Stelle per noi aperta» (FOTO)

</

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X