facebook rss

«Non ci riconosciamo più nel Pd»,
i consiglieri Fagioli e Amicucci
passano ad Azione

ANCONA – Aderiranno al Gruppo misto, continuando comunque a sostenere l'amministrazione comunale
Print Friendly, PDF & Email

I consiglieri Fagioli e Amicucci

 

Il Pd in Consiglio comunale perde pezzi. Tommaso Fagioli e Jessica Amicucci, dopo anni di militanza, se ne vanno sbattendo la porta, per aderire ad Azione, la creatura politica di Carlo Calenda. Nell’immediato, passeranno al Gruppo misto, continuando comunque a sostenere l’amministrazione Mancinelli anche perché, è cosa nota, l’europarlamentare ha grande stima della prima cittadina. Dopo anni di militanza, i due consiglieri decidono di abbandonare casa Dem perché «non riconosciamo più questo partito, le sue dinamiche interne, sempre più lontane dal nostro pensiero politico», dichiarano Fagioli e Amicucci, che parlano di una «scelta sofferta, ma inevitabile», dando le dimissioni irrevocabili da tutti gli organismi di partito. A settembre era stato un altro storico consigliere Dem a lasciare la casa base, Massimo Mandarano, che ha salutato i compagni di partito per passare ad Italia Viva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X