facebook rss

Sfila il bancomat alla nonna 90enne
e fa prelievi per quasi 4mila euro

ANCONA - Denunciato il nipote 27enne per utilizzo indebito di carte di credito. E' stata proprio la vittima a sporgere denuncia
Print Friendly, PDF & Email

foto d’archivio

 

Sfila il bancomat alla nonna e fa prelievi per 3700 euro: denunciato il nipote. Si tratta di un anconetano di 27 anni a cui viene contestato il reato di indebito utilizzo di carte di credito. L’indagine è stata condotta dai carabinieri di Collemarino.  Ad accorgersi degli ammanchi è stata proprio l’anziana donna che insieme al marito, nel controllare il libretto di risparmio, ha scoperto un ‘buco’ di 3.700 euro che ignoti avevano effettuato dal suo conto corrente tramite 8 prelievi fraudolenti. La 90enne, nel mese di settembre, ha denunciato gli ammanchi.  L’attività investigativa avviata dai militari di Collemarino, mediante la minuziosa analisi delle immagini fornite da uno sportello ATM, ha consentito di estrapolare i fotogrammi del giovane 27enne  mentre effettuava i prelievi fraudolenti.  Nel ricostruire la vicenda i carabinieri hanno scoperto che il nipote convivente dell’anziana, approfittando delle temporanee assenza della stessa, si è impossessato – in più occasioni – della carta postamat della donna, nel periodo compreso tra il 2 agosto e il 6 settembre 2019.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X