facebook rss

«Sarai sempre il nostro coach»
L’addio degli amici ad Andrea Rocchi

OSIMO - Il 40enne è morto ieri nella casa che stava ristrutturando a Cingoli lasciando nel dolore chi gli voleva bene. Aveva gestito con passione la palestra "Iron House Gym"
Print Friendly, PDF & Email

Andrea Rocchi

 

Se n’è andato troppo presto e lascerà un vuoto incolmabile nel cuore e nei ricordi di chi gli voleva bene. L’osimano Andrea Rocchi, aveva solo 40 anni ed è morto ieri a Cingoli, nell’abitazione che aveva acquistato e stava ristrutturando per trasferircisi e  viverci con la sua compagna ed il loro bambino. Sono tante le parole che gli amici di Osimo, gli scout, quelli che con lui condividevano la passione per lo sport, non sono riusciti a dirgli. Hanno deciso di scriverle in un messaggio affettuoso per cercare di superare il grande dolore aperto da questo addio.

«Osimo piange la scomparsa di Andrea Rocchi. Una vita dedicata allo sport e alla musica. Classe 1980, nonostante le avversità che la vita gli ha presentato, nel 2010 fonda l’ Iron House Gym, palestra e punto di riferimento per tutti gli osimani e non solo. Costruisce solide amicizie e rapporti profondi con chi ha avuto la fortuna di stargli accanto. A seguito di corsi di perfezionamento nel campo del fitness e bodybuilding raggiunge un alto grado di preparazione tanto da accreditarsi il soprannome di Coach. Nell’ultimo periodo, visti gli innumerevoli impegni personali, aveva deciso di lasciare l’attività per dedicare più tempo alla famiglia pur continuando a svolgere il proprio lavoro da consulente sportivo. Andrea era un padre affettuoso che aveva al centro della propria vita suo figlio Ryan. Per noi dell’Iron House Gym sei stato,sei e sarai sempre il nostro Coach. Gli amici della palestra».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page