facebook rss

Alcol e droga alla guida: denunce,
patenti ritirate e una pioggia di multe

ANCONA - I carabinieri sono stati impegnati nel week end nei controlli su strada per garantire sicurezza e legalità. Elevate sanzioni per circa 20mila
Print Friendly, PDF & Email

 

 

Giro di vite su alcool e droga controlli a tappeto dei carabinieri: denunce, patenti ritirate e sanzioni per 20.000 euro. Prosegue l’azione dei militari del Comando Compagnia Carabinieri di Ancona quotidianamente impegnati in una sistematica e capillare attività di controllo del territorio tesa a garantire alla collettività sicurezza e rispetto della legalità. I controlli sono stati effettuati sia nei luoghi dove si registra lo spaccio di sostanze stupefacenti che sulle strade del capoluogo per garantire  anche una circolazione sicura. La mirata attività preventiva dei Carabinieri della Compagnia di Ancona è stata attuata con un massiccio numero di “gazzelle” del pronto intervento “112” del Nucleo Operativo e Radiomobile, ed ha consentito di deferire alla Procura della Repubblica del capoluogo un 53enne anconetano per guida in stato di ebrezza” alcolica, segnalare all’autorità prefettizia un 51enne residente a Jesi per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico, nonché sanzionare due persone, un 47enne rumeno e 29 enne anconetano, per ubriachezza molesta.

Questa notte, verso le ore tre, in via Strada Vecchia del Pinocchio, i militari della Sezione Radiomobile del Norm hanno sorpreso alla guida di un’autovettura il 53enne in evidente stato di alterazione dovuta all’abuso di bevande alcoliche, con un tasso alcolemico pari a 1,05 g/l. Per tale ragione l’autovettura del trasgressore anconetano è stata trasportata con carro attrezzi fino all’abitazione mentre la patente di guida è stata ritirata per il conseguente periodo di sospensione che sarà disposto dalla Prefettura di Ancona. Ieri pomeriggio, nel contesto delle attività finalizzate alla prevenzione e contrasto delle condotte illecite derivanti dall’uso di sostanze stupefacenti, i carabinieri della Sezione Operativa del Norm hanno controllato un’autovettura che procedeva a bassa velocità su Via Flavia con all’interno due persone, il cui conducente, un impiegato 51enne originario della provincia di Foggia e residente a Jesi, sottoposto a una perquisizione personale è stato trovato in possesso di un involucro – occultato nei calzini – contenente circa mezzo grammo di eroina. Pertanto si è proceduto nei suoi confronti con l’inoltro di una segnalazione alla competente autorità prefettizia per “detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale non terapeutico” e il contestuale ritiro della patente di guida.

L’altro ieri notte i militari del Norm, nell’alveo della mirata attività di prevenzione all’abuso di alcool, hanno sanzionato altre due persone che, pur non essendo alla guida, hanno alzato troppo il gomito e pertanto hanno arrecato disturbo alla quiete pubblica. Si tratta di un 47 enne rumeno che è stato sorpreso – poco prima della mezzanotte – ad urlare nelle scale di un condominio di Via Marchetti e di un 29 enne originario di Jesi e residente ad Ancona che alle due di notte è stato controllato all’interno del Bowling sito in via Sacco e Vanzetti. Tali controlli eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Ancona anche nei confronti delle persone moleste che abusano dell’alcool si inserisce in una specifica attività tesa a prevenire degenerazioni di liti o aggressioni che compromettono l’ordinario e sereno svolgimento della convivenza civile nella comunità dorica.

Nell’ambito della medesima attività di controllo straordinario del territorio numerose le contravvenzioni elevate ai sensi del codice della strada nei confronti di automobilisti indisciplinati. Nello specifico sono stati sequestrati quattordici veicoli senza l’assicurazione obbligatoria, di cui due ambulanze e un furgone intestato a un’impresa funebre, sanzionati complessivamente 27 utenti della strada. In totale sono stati decurtati 135 punti e comminate sanzioni amministrative per circa 20mila. L’operazione dei carabinieri di Ancona denominata “strade pulite” che ha consentito di sequestrare dall’inizio dell’anno 112 veicoli senza assicurazione, per un totale di circa 100mila  euro di sanzioni, si inserisce nel contesto delle attività di monitoraggio delle aree di degrado del capoluogo dorico sia per contrastare il fenomeno ambientale dell’abbandono dei veicoli non più marcianti sia per mostrare ai cittadini del capoluogo dorico una presenza visibile dello Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X