facebook rss

Ospedali Riuniti e Medical Center cinese
uniti nell’emergenza Covid

VIRUS - In attesa dell'arrivo dell'equipe dalla Cina per allestire un ospedale da campo, è stato instaurato un filo diretto tra i due enti tramite videoconferenze
Print Friendly, PDF & Email

Un momento della videoconferenza (foto Ansa)

 

Per l’emergenza Covid-19, linea diretta tra Ospedali Riuniti di Ancona e Taizhou Enze Medical Center in Cina, il centro cinese che ha combattuto in prima linea per fronteggiare l’emergenza a Wuhan.  Mentre si attende che le procedure di autorizzazione vengano portate a termine e i sanitari cinesi possano partire per Ancona per allestire un ospedale da campo, è iniziato uno scambio di informazioni per cercare di dominare il nemico invisibile del virus. In una videoconferenza sono state affrontate diverse questioni sul tema. Vi hanno partecipato, tra gli altri, diversi direttori di Sod di Ancona e il dg Michele Caporossi, oltre a Chen Haixiao, direttore del Gruppo Enze. «Adesso – ha detto Chen Haixiao – è il momento più duro per l’Italia: noi lo abbiamo vissuto 6 settimane fa».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X