facebook rss

Evacuazione Costa Magica,
Italia Nostra: «Perchè ad Ancona?»
Aic: «Ben venga lo sbarco»

L'ATTRACCO della nave da crociera con a bordo 617 marittimi, di cui un centinaio positivi al Covid, dovrebbe avvenire martedì prossimo. Associazioni e gruppi politici spaccati sul placet del governatore Ceriscioli e del sindaco Mancinelli alla richiesta del ministro De Micheli per l'approdo nel porto dorico
Print Friendly, PDF & Email

Costa Magica (ph. Costa Crociere)

 

Costa Magica in arrivo al porto dorico: Italia Nostra storce il naso, Altra Idea di Città abbraccia la scelta del sindaco di Ancona Mancinelli e del governatore marchigiano Ceriscioli dopo la richiesta del ministro De Micheli. Il colosso di Costa Crociere, con a bordo 617 membri dell’equipaggio, arriverà all’inizio della settimana prossima ad Ancona. A bordo cento persone avrebbero manifestato sintomi riconducibili al Covid-19.  «E’ di ieri la notizia che la nave Costa Magica del Gruppo Carnival Corporation & plc, attraccherà  in Ancona invece che al suo porto naturale di destinazione Savona, dove Costa Crociere ha il suo home port – afferma Italia Nostra -.  Sempre dalla stampa si apprende che altri sette porti sarebbero già pieni di navi da crociera e che i due porti di Cagliari e Napoli abbiano rifiutato l’attracco. Fermo rimanendo il fatto che l’equipaggio da qualche parte debba sbarcare e che gli debba essere garantita l’assistenza sanitaria in ogni caso, è curioso che la scelta della ministra De Micheli sia caduta su Ancona quando lungo la rotta vi sono altri porti come Palermo o nell’Adriatico Bari più vicini alla attuale posizione della nave (Marocco). La nave da oltre 100.000 tonnellate, senza più equipaggio rimarrà in porto? Ed a motori spenti (si spera)? E fino a quando? La scelta di aver accettato l’attracco sembra ricadere sul sindaco di Ancona e sul presidente della Regione Marche che saranno responsabili a questo punto, di quel che potrà accadere. Ci auguriamo che saranno prese tutte le misure necessarie per garantire in sicurezza lo sbarco e l’assistenza sanitaria al personale marittimo, tutelando nel contempo la salute pubblica». Tutt’altra la visione del gruppo politico Altra Idea di Città: «Siamo una città di mare, da secoli abituata ad accogliere chi è in difficoltà, senza reti, barriere e pregiudizi. Il nostro è e deve essere un porto di incontro e dialogo, un rifugio per chi scappa dalle difficoltà. Benvenuta, dunque, alla Costa Magica. E che i suoi marinai, e chiunque è ancora a bordo, con tutte le precauzioni e la sicurezza del caso, possano finalmente trovare le cure e il conforto che merita ogni essere umano, sopratutto durante una pandemia di queste proporzioni.
Restiamo umani, anche se impauriti e senza certezze».

Costa Magica attraccherà al porto dorico: «Verranno evacuate 617 persone»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X