facebook rss

I saldi estivi slittano
dal primo agosto al 15 ottobre

SHOPPING - Le date sono state posticipate a livello nazionale su sollecitazione delle Marche. L'assessora Manuela Bora: «Speriamo di vedere una ripresa delle attività commerciali e delle vendite»
Print Friendly, PDF & Email

Saldi-Cuore-Adriatico-Civitanova-Marche_Foto-LB-5-450x300

I saldi estivi di fine stagione nelle Marche, solo nel 2020, potranno essere effettuati dal 1 agosto al 15 ottobre. Lo ha stabilito la Giunta regionale che ha modificato la precedente delibera dove veniva indicato il periodo 4 luglio, 1 settembre.

La decisione è stata presa per «rispondere alle richieste avanzate dalle associazioni di categoria – spiega l’assessora al Commercio, Manuela Bora – Il posticipo si è reso necessario a causa dell’emergenza epidemiologica che ha costretto tutte le imprese commerciali, a eccezione di quelle alimentari, a sospendere l’attività per oltre due mesi, creando danni economici notevoli. Come Regione veniamo incontro alle esigenze degli operatori commerciali e a quelle dei consumatori, ugualmente penalizzati dal lockdown. I saldi sono stati quindi collocati in un periodo che, auspichiamo, nella massima sicurezza, possa vedere una ripresa delle attività commerciali e delle vendite. Confidiamo che la decisione contribuisca a recuperare una normalità economica, pesantemente compromessa dal coronavirus».

bora-manuela-e1588950534669-325x226

Manuela Bora

Il periodo è stato individuato a livello di Conferenza delle Regioni, su sollecitazione della Regione Marche che coordina la Commissione attività produttive e dove si è stabilito il mantenimento della data unica su tutto il territorio nazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X