facebook rss

Il mare delle Marche è pulito,
lo confermano i dati Arpam

ANCONA - Sono positivi i dati rilevati nel controllo preliminare effettuato dall'Agenzia ambientale dal 6 al 14 maggio nei 254 punti di monitoraggio
Print Friendly, PDF & Email

 

Il mare delle Marche è pulito e le spiagge sono pronte a ripartire nella fase 2 dell’emergenza sanitaria per la nuova stagione balneare. Quella 2020 per le acque marino-costiere e per quelle interne degli invasi artificiali avrà inizio il 29 maggio e terminerà l’11 ottobre. La stagione balneare per le acque fluviali partirà invece il 27 giugno e terminerà il 6 settembre. Sono  positivi i dati elaborati dopo il controllo preliminare svolto dall’Arpam dal 6 al 14 maggio. I referti delle analisi hanno rilevato la piena conformità di tutti i 254 punti di monitoraggio (245 marini e 9 su laghi o corsi d’acqua) analizzati. Sugli stessi punti, l’Arpam continuerà nel corso di tutta la stagione ad effettuare campionamenti e  i controlli periodici programmati e quelli che si renderanno necessari in occasione di segnalazioni o criticità. I dati offriranno elementi utili per definire la classificazione di qualità delle acque di balneazione e anche i divieti ai tuffi.  Le acque di balneazione precluse permanentemente, ovvero per tutta la stagione balneare in corso, sono indicate nella Dgr 494/20. Nel 2019 alle acque di balneazione marchigiane era stata attribuita la classe ‘Eccellente’ in 200 casi e ‘Buona’ in 31 casi, confermando le ottime prestazioni del litorale nel 92% dei punti monitorati.

Nelle Marche 15 Bandiere blu Confermate Ancona, Senigallia, Numana e Sirolo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



X